Home / Sport news / Apu riparte contro Montegranaro

Apu riparte contro Montegranaro

Basket A2 - I friulani voltano pagina davanti al pubblico del Carnera, vincendo per 88-75

Apu riparte contro Montegranaro

Dopo tre stop, l'Apu volta pagina davanti al pubblico amico, fermando per 88-75 Montegranaro di coach Franco Ciani. Fondamentale iniezione di fiducia per Udine che, grazie a un ottimo terzo quarto, parte con il piede giusto nel doppio turno interno: mercoledì 20 alle 20.30 arriva Imola.

LA CRONACA. Primo centro per Palermo, subito imitato da Beverly. Jerkovic (in quintetto base al posto dell'acciaccato Antonutti) si presenta con una tripla; doppio centro per Beverly che trascina l'Apu sul 9-2. Ci pensa Thompson a rimettere in moto la XL (9-4, dopo 2'30''). Ancora Bevery (11-4), prima di una serie di errori. Thomas trova canestro e fallo (11-7, quando restano 5'). Cortese a segno (13-7). E' Thompson, dopo alcuni passaggi a vuoto a rimettere in moto il punteggio, imitato ancora da capitan Cortese (15-9, quando mancano 3'). Thompson aggiusta sul tiro di Palermo (15-11) Secondo fallo per Cortese, sostituito da Fabi; dalla linea della carità Thomas non sbaglia (15-13). Bello scambio Cromer-Zill, imitati poco dopo da Cucci (17-15). Amato dalla lunetta fa due su due, ma Thomson tiene invariate le distanze (19-17). Nobile, ai liberi, fa uno su due, mentre Mastellari non sbaglia (20-19). L'ultima azione premia Montegranaro, che chiude il primo quarto sul 20-21.

Si riparte con la tripla di Antonutti, ma Bonaccini impatta (23-23). E' Zilli, dopo 2', a rimettere in moto il tabellone, imitato da Thomas (25-25). Alla schiacciata di Thomson, risponde Antonutti, difendendo la parità. A Cucci replica Zilli, mentre alla tripla di Fabi risponde, da due, Thomas. Ancora Amato e poi Conti (34-33, quando mancano 4'). Time out per coach Ramagli. Cortese fino in fondo, ma anche Cucci non sbaglia (36-35, con 2'51'' da giocare). Doppia occasione per Montegranaro, con Conti e Serpilli (36-39, a 1'33'' dalla sirena). Ci pensa Cortese, dalla lunga, a riaccendere la luce, ma Cucci risponde al colpo (39-42). Miani manda in lunetta Beverly, che non sbaglia (41-42, quando restano 17''). Coach Ciani spende un time-out per organizzare l'ultima azione, ma si va al riposo lungo sul 41-42.

Grande avvio di Antonutti, con canestro, stoppata e tripla (46-42). Thomas firma la prima marcatura per Montegranaro (46-44). Ancora Antonutti, dalla lunga (49-44, dopo 2'30''). Mastellari a segno, mentre per Udine il Cigno fa uno su due dalla lunetta (50-46). Sul cambio di fronte la tripla di Palermo, che accorcia di nuovo le distanze (50-49). Il cronometro scorre tra gli errori, prima del canestro di Cromer, che sblocca il suo parziale finora a secco (52-49, quando restano 4' da giocare). Thomas non sbaglia dalla lunetta (52-51). Si sbaglia ancora molto, prima dei liberi di Zilli (54-51, a 2'42'' dalla sirena). La tripla di Amato riaccende il Carnera (57-51), costringendo coach Ciani a chiamare minuto. Antonutti serve una bella palla per Zilli (59-51). Nobile dalla linea della carità non sbaglia, portando Udine al massimo vantaggio (61-51). Thomson fa zero su due ai liberi e l'Apu conquista anche un fallo; dalla lunetta ancora Zilli, che non sbaglia (63-51, quando manca 1'). Nel finale c'è ancora spazio per il canestro e il centro sulla sirena di Amato, che fa alzare in piedi il Carnera. Si va all'ultima pausa sul 67-51.

L'Apu parte nel segno di Jerkovic e Fabi, ma si litiga molto con il canestro (74-55). E' ancora Amato ad andare a segno, da sotto e dalla lunga (79-55, a 5'25'' dalla fine), costringendo coach Ciani a chiamare minuto. Mastellari trova tripla e fallo (79-58). Beverly trova canestro e fallo (82-58, a 4' dalla fine). La XL trova la doppia tripla con Palermo e Mastellari, ma Beverly risponde con una schiacciata e una stoppata (84-64, a 2' dalla sirena). Montegranaro si affida alle triple (84-69). Ancora a segno Zilli, ma Thomson risponde (86-71). Nel finale Mastellari, Cortese e Palermo, per il finale di 88-75.

IL TABELLINO

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori