Home / Sport news / Apu supera Ferrara 85-75

Apu supera Ferrara 85-75

A Cividale, successo dei friulani nel primo match ufficiale dell'Old Wild West in Supercoppa

Apu supera Ferrara 85-75

Primo impegno ufficiale per l'Apu che, sul parquet di Cividale, supera Ferrara per 85-75 nella prima sfida di Supercoppa Lnp. Coach Ramagli sperimenta molto, con tanti cambi di assetto, utili per avere indicazioni in questa fase di preparazione, a un mese dal via del campionato di A2, e per sopperire alle assenze. Rimane in panchina per precauzione dopo la botta rimediata a Lignano capitan Cortese; out anche Penna e Jerkovic.

Avvio a tutto gas di Ferrara, che si porta sullo 0-7, mentre Udine litiga con il canestro. E' Antonutti, dopo oltre 3', a sbloccare il punteggio, con canestro e fallo e poi un centro da sotto. Primi punti del match anche per TJ Cromer e Beverly (9-10). Antonutti sigla il primo vantaggio, subito annullato da Wiggs. Ci pensa Amato dalla lunga a riportare avanti Udine (14-12), quando mancano 2'. Si sbaglia molto, su entrambi i fronti. Altra bomba di TJ Cromer e centro in contropiede di Fabi, per il 19-12 friulano (a 1' dalla sirena). Nel finale ancora TJ Cromer protagonista, con un centro e una tripla, che manda al primo riposo sul 24-14.

E' sempre TJ Cromer ad aprire le marcature, seguito da Baldassarre (26-16). A segno dalla lunga Fabi (29-16). Serie di errori, prima del centro di Nobile (31-18). Buona fase per Ferrara, che accorcia le distanze, ma Antonutti dalla lunetta tiene gli estensi sul meno 10 (32-22, quando mancano 5'). Nella seconda metà della frazione, si sbaglia ancora motlo ma Udine si mantiene avanti grazie ai canestri di Antonutti e ai liberi di Zilli e Amato; il secondo quarto si chiude sul 42-31.

Dopo la pausa lunga, parte con una marcia diversa Ferrara, che prova a ricucire lo scarto, ma Udine mantiene le distanze. Si mettono in luce Zilli, autore di 12 punti, e Nobile (sette punti per lui). Nel finale, però, è la Kleb a dimostrare più lucidità, riuscendo a ridurre le distanze fino al 58-54.

Si riparte all'insegna dell'equilibrio, ma poi è Beverly a rendersi protagonista per i friulani, con canestri, liberi e una schiacciata che infiamma il palazzetto di Cividale (66-56). Vencato e Campbell rispondono (66-60). Bomba a segno per Amato (70-60), prima dell'uscita per quinto fallo proprio di Beverly, che manda in lunetta Campbell (70-62). Doppia tripla per TJ Cromer, che porta Udine sul 76-64, quando restano 4'42'' da giocare. E' ancora Campbell a tenere accesa la luce per Ferrara, mentre TJ Cromer è costretto a sedersi in panchina per una ferita al sopracciglio. Si sbaglia molto, ma l'Apu mantiene le distanze con Antonutti da sotto le plance (80-71, quando manca 1'51'' da giocare). Panni accorcia dalla lunetta, ma è ancora il 'cigno' ad allungare con una tripla (83-73). Wiggs sfrutta al meglio i liberi, ma i friulani gestiscono in tranquillità l'ultimo minuto. Sull'85-75, a 7'' dalla sirena, Ferrara chiama time out, ma non riesce a sfuttare la rimessa. La sfida si chiude sull'85-75.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori