Home / Sport news / Asya Tavano ricevuta a palazzo D'Aronco

Asya Tavano ricevuta a palazzo D'Aronco

Fontanini e Falcone hanno reso omaggio alla campionessa italiana juniores di judo, che si sta preparando per Europei e Mondiali di categoria

Asya Tavano ricevuta a palazzo D'Aronco

Il Sindaco Pietro Fontanini e l’Assessore allo sport Antonio Falcone hanno ricevuto a Palazzo D’Aronco Asya Tavano, judoka udinese 19enne che ha recentemente conquistato il titolo di campionessa italiana Juniores a Velletri nei +78 chili, confermandosi per la terza volta consecutiva al vertice della sua categoria. Ad accompagnarla Luigi Girardi, maestro di judo cintura nera 6 dan e Presidente e Direttore Tecnico dell'Asd Sport Team Judo Udine, e l'allenatore Renzo Barbarotto componente dello staff tecnico che la società udinese ha costituito attorno a questa atleta di prestigio.

Risultato importante, quello conquistato da Asya a Velletri in vista dell'Europeo e del Mondiale Juniores che si svolgeranno rispettivamente a settembre e ottobre 2021. E' in funzione di questi  due importanti appuntamenti che l'atleta udinese è recentemente stata convocata con la nazionale per un ritiro di una settimana, per poi partecipare il 3 e 4 luglio all'European Cup Juniores a Coimbra in Portogallo.

“Ormai posso dire di conoscere bene Asya Tavano, che ho avuto il piacere di incontrare più volte, assieme al suo allenatore Girardi, in occasione delle sue precedenti vittorie. Si tratta di una ragazza seria, determinata e consapevole dei sacrifici che sono necessari per raggiungere certi risultati. Credo che la sua esperienza sia un esempio per i nostri giovani, impegnati nella difficile sfida di crescere in una fase delicata e carica di incertezze come quella che stiamo attraversando. Per questo la vittoria di Asya ci rende ancora più orgogliosi di veder sventolare i nostri colori sulla vetta del judo italiano”.

“Nonostante le difficoltà che la pandemia ha riservato agli atleti nell’ultimo anno e mezzo - ha aggiunto l’Assessore Falcone - Asya è stata in grado non solo di confermare il proprio livello ma anche di superarlo, dimostrando di avere ancora ampi margini di miglioramento. Un grande in bocca al lupo a questo giovane campionessa udinese”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori