Home / Sport news / Basket in carrozzina, la Castelvecchio Gradisca a vele spiegate

Basket in carrozzina, la Castelvecchio Gradisca a vele spiegate

Travolta il Basket Verona, attesa per il derby con Treviso

Basket in carrozzina, la Castelvecchio Gradisca a vele spiegate
Tutto facile per la Castelvecchio Gradisca nel match casalingo contro l'Olimpic Basket Verona. Altra affermazione più che eloquente per i biancoblu' della Fortezza che ancora una volta ruotano tutto il roster a dispozione e ottengono ottime risposte da diversi giocatori. Menzione particolare per il giovane sloveno Matej Arh. Con questa partita Gradisca consolida il secondo posto nella serie B del wheelchair nazionale in attesa della prossima partita di campionato, che si giocherà sabato prossimo, ancora fra le mura amiche del PalaZimolo, contro il PDM Treviso: il 'superclasico' triveneto del basket in carrozzina.
Partenza sostenuta della Castelvecchio che con la formazione base non lascia scampo agli scaligeri: troppa la differenza in campo tra le due formazioni e il primo quarto si chiude su un 27 a 4 che è gia' una sentenza. Coach Cappellazzo cambia la formazione per dare spazio ai giocatori con minore minutaggio, ed i nuovi entrati tengono bene testa: si va al riposo 39 a 18 per Gradisca. Nella ripresa del gioco molti cambi tattici del tecnico gradiscano, per provare soluzioni diverse di gioco, in vista delle importanti partite che la Castelvecchio dovra' affrontare a breve.
"Quello di sabato è un crocevia molto importante per noi - commenta il presidente della Polisportiva Nordest Castelvecchio, Egone Tomasinsig - il match con Treviso darà già una precisa indicazione su quale delle due squadre sarà la favorita per la partecipazione alla seconda fase del campionato e ai play off promozione. Ci arriviamo in buone condizioni fisiche, tecniche e mentali".
Il tabellino della Castelvecchio: Cappellazzo 2, Mucchiut 2, Fiorino, Amasio 19, Slapnicar 12, Sejmenovic 15, Vitalyos , Querci della Rovere, Kuduzovic 12, Arh 4.
0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori