Home / Sport news / Bike Night, la festa della bici torna in Friuli

Bike Night, la festa della bici torna in Friuli

Sabato 27 luglio una notte speciale da Udine a Ugovizza

Bike Night, la festa della bici torna in Friuli

Le notti d’estate sono fatte per pedalare: torna il tour delle Bike Night, le pedalate notturne di Witoor che ogni anno portano sulle più belle ciclabili d’Italia migliaia di ciclisti. L’unico evento a due ruote che mescola pubblici diversi, per chi vuole pedalare a qualsiasi ora del giorno, non ha paura del buio, vuole scoprire un modo nuovo di viaggiare. La sesta edizione del tour delle Bike Night ha già raggiunto oltre duemila presenze, dopo le tappe di Ferrara, Milano e Assisi, e ora arriva per la quarta volta in Friuli con la Bike Night Udine – Alpe Adria, sabato 27 luglio a mezzanotte. Il tour proseguirà poi a Bolzano e Verona: sei appuntamenti da 100km, con partenza a mezzanotte e arrivo all’alba, per un’esperienza in bici unica e innovativa che nel 2018 ha coinvolto tremila partecipanti da tutta Italia.

La Bike Night torna a Udine per la quarta edizione dell’evento notturno in bici non competitivo: una notte di passione per la bici, che porta centinaia di ciclisti a pedalare in Friuli lungo una delle più belle piste ciclabili d’Europa, l’Alpe Adria. Il progetto ideato, orga-nizzato e prodotto da Witoor, è una vera e propria ‘festa della bici’, grazie al percorso per la maggior parte su itinerari cicloturistici e a una formula, 100km con partenza a mezza-notte e arrivo all’alba, che sa regalare un’esperienza unica a ogni tipo di ciclista. Anche nel 2019 il tracciato friulano partirà da piazza Libertà, per attraversare il centro di Udine e pro-seguire sull’ippovia del Parco del Cormor, poi da Gemona seguirà l’ex ferrovia fino a Ugovizza. Le iscrizioni sono aperte fino a giovedì 25 luglio: online su www.bikenight.it o presso i punti officiali a Udine: Mamm Ciclofocacceria e Sportler (Tavagnacco). Le iscrizioni riapriranno presso il punto Witoor venerdì 27 luglio presso Mamm dalle 19 alle 22, e sabato 27 luglio al villaggio partenza in piazza Libertà, dalle 20 alle 23.30, al costo di 35.

La festa della bici inizierà venerdì 26 luglio dalle 19 alle 22 alla ciclofocacceria Mamm, in via San Valentino, con musica e buon cibo per vivere assieme l’attesa della Bike Night. Sarà possibile ritirare i pacchi iscrizione ed effettuare nuove registrazioni.

Sabato 27 luglio l’attesa si sposta in piazza Libertà. Il villaggio partenza sarà aperto dalle 20 alle 24, con l’info point Witoor per il ritiro pacchi iscrizione e le nuove registrazioni, il caffè e il checkup alle bici gratis offerti nel van giallo di Selle Royal, cibo e birra con Mamm Ciclofocacceria. Poi dalle 23.30 inizierà l’incolonnamento del gruppo sotto l’arco di partenza. A mezzanotte la partenza dei ciclisti, che saranno scortati dalla Polizia Municipale nel percorso prestabilito nel centro, per dirigersi poi all’imbocco dell’ippovia del Cormor (dopo lo stadio) e proseguire sempre lungo l’Alpe Adria.

Lungo il tracciato saranno allestiti tre ristori: a Treppo Grande, grazie a Coccinelle Bike Tours (in collaborazione con CUS Udine e Comune di Treppo Grande), a Venzone, presso Pasticceria D’Altri Tempi, e a Chiusaforte, nella vecchia stazione, con la coop. La Chiusa, prima dell’arrivo alla Vecchia Stazione di Ugovizza, con la colazione dopo 100km di pedalata notturna. Sarà possibile per i partecipanti effettuare le docce al Campo Sportivo di Malborghetto dalle 8 in poi. Per chi volesse rientrare in treno a Udine, è possibile prenotare il servizio con trasporto bici al momento dell’iscrizione, grazie alla collaborazione con Micotra.

Il villaggio partenza in piazza Libertà offrirà anche un’area dove depositare i bagagli che saranno poi trasportati all’arrivo, un’area tecnica con un meccanico per eventuali messe a punto dell’ultimo minuto alla propria bici, lo spazio dove ritirare le bici a noleggio o il casco, per coloro che hanno prenotato, e lo shop con i prodotti ufficiali della Bike Night. Sarà infine fornita assistenza tecnica e medica, per garantire sicurezza e supporto ai partecipanti.

La distanza dei 100km è considerata come il limite per chi non ha ancora affrontato viaggi in bici di lunga distanza, ma è davvero alla portata di tutti. Per partire è consi-gliato dotarsi di illuminazione adeguata, giubbotto catarifrangente e una camera d’aria di scorta. Nella tappa friulana è sconsigliato l’uso della bici da corsa con copertoni sottili: il primo tratto dell’ippovia presenta infatti tratti di sterrato sconnesso ed è consigliata la mountain bike o comunque copertoni da almeno 26”. Il dislivello è spalmato lungo l’intero tracciato, le pendenze sono sempre minime e costanti. Partecipano anche persone con disabilità visiva o motoria. Tra gli iscritti si registra la presenza di gruppi di amici o società di ciclisti amatoriali, e la metà proviene da fuori provincia, dal resto d’Italia. Alta anche la percentuale femminile, oltre il 25%.

Bike Night innesca anche importanti collaborazioni con partner locali e non solo. La tappa di Udine è realizzata con la preziosa collaborazione dell’Hotel Suite Inn, albergo bike-friendly da sempre promotore di una fruizione cicloturistica della città di Udine. Coccinelle Bike Tours, dopo il successo dell’anno scorso, riproporrà domenica 28 luglio all’arrivo a Ugovizza le seduta di yoga per ciclisti con Timo Pritzel: il campione del mondo di free rider e Recordman da Guinness dei Primati arriverà da Berlino per avvicinare allo yoga chi pratica il ciclismo, a tutti i livelli.

Bike Night è un’esperienza in bici che unisce la notte, la passione e le persone. Si parte a mezzanotte, dal centro di una città, per raggiungere dopo 100km (circa) la natura, pedalando su piste ciclabili: che si tratti del mare, del lago o della montagna, comunque luoghi distanti dal centro urbano da dove si è partiti. Perché Bike Night vuole dimostrare che in bici è possibile raggiungere posti cui di solito non crediamo, vogliamo o ci immaginiamo in grado di arrivare. A qualsiasi ora del giorno o della notte.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori