Home / Sport news / Casati sfida ancora il Gorgazzo: sarà record?

Casati sfida ancora il Gorgazzo: sarà record?

Polcenigo - Lo speleosub che ha raggiunto nel 2008 la profondità di -212 metri, sabato 28 gennaio proverà a scendere ancora più in profondità

Casati sfida ancora il Gorgazzo: sarà record?

Un buco dai colori ammalianti, che via via diventa sempre più nero. Pericoloso e allo stesso tempo affascinante. E’ il Gorgazzo, la grotta carsica che si trova a Polcenigo e davanti alla quale non si può non rimanere a bocca aperta. Dentro a quel buco, che da sempre ha attratto come una calamita gli speleosub di mezzo mondo - nonostante in quelle profondità abbiano perso la vita ben 9 persone, cosa che per un periodo ha  spinto il Comune a vietare le immersioni -  c’è ancora l’ignoto. 

Luigi Casati, nel 2008, ha toccato il record di profondità, scendendo fino a 212 metri. Cosa ci sia sotto, nessuno lo sa. Lo stesso esploratore, nato a lecco nel 1964 e noto per le sue imprese estreme, nel febbraio dello scorso anno aveva provato a scendere più in basso dovendo, rinunciare per un mal di schiena improvviso. In questi gironi, Casati è di nuovo a Polcenigo. Dopo aver fatto le prove generali negli scorsi giorni e piazzato bombole e sistemi di sicurezza lungo il percorso  sabato 28 gennaio tenterà di superare il suo record. La sorgente del Livenza lo attende.  C’è veramente da trattenere il fiato.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori