Home / Sport news / Coppa Italia U18, la Delser cede con Costa Masnaga

Coppa Italia U18, la Delser cede con Costa Masnaga

La corsa al tricolore per le friulane si ferma in semifinale per 83-46. Ora testa al terzo posto

Coppa Italia U18, la Delser cede con Costa Masnaga

Non basta un bel primo quarto alle volpi per domare le super pantere di Costa Masnaga: al Benedetti la squadra lombarda domina e accede con merito alla finalissima della Coppa Italiana Under 18 Femminile. 83-46 il punteggio al termine di una semifinale in discussione solamente per 15’. Per la Delser nessun rimpianto, solo la voglia, a gara conclusa, di dedicare le prossime ore alla sfida che vale il terzo posto in questa competizione udinese.

Galvanizzata dalla prestazione monstre nei quarti di finale, Demarchi firma il primo vantaggio orange al 3’, dai 6,70 mt. Braida, con l’aiuto del ferro, la imita scagliando la freccia che vale l’immediato +5 LBS. La freccia, poi, a metterla è Lizzi: arresto e 3-10 Udine al 4’. Corre l’auto in dotazione a coach Matassini, tanto che la Delser tocca il +8 prima del centro riparatore di N’guessan (8-14). Le pantere lombarde ruggiscono, risalgon la china e con la bomba Caloro effettuano la manovra di contro-sorpasso: 15-14 al 7’. La stessa numero 8 rincara quindi la dose e al 10’ il tabellone recita 17-14.

Un primo accenno di fuga biancorossa, in principio di secondo parziale, è abbozzato da Toffali (20-14), ma la sua tripla è disinnescata da Braida, abile nel giocare sul piede perno contro Osazuwa nel pitturato. Blasigh quindi risponde alla bomba della solita Toffali e al 14’ le due squadre viaggiano ancora pressoché di pari passo: 23-19. Sono allora Labanca e Matilde Villa a tentar, con successo, di scrollarsi di dosso le volpi: sul 29-21 coach Matassini è costretto al time-out. Il minuto in panchina non giova però alla causa friulana con le arancioni che, al 18’, scivolano sul -14, punite dalle discese di Villa e Allievi. Stavolta l’allungo pare affondare su basi più concrete: quelle di un 38-22 all’intervallo.

Blasigh al 22’ suona ancora la carica (42-29): Udine mostra carattere, sebbene Costa Masnaga, con le bombe di Caloro e Labanca, ponga, a metà del quarto, un solco netto tra le due contendenti (52-31). Buttazzoni, Lizzi e Tobou aiutano a mantenere alta la soglia dell’attenzione in casa LBS. Così il -24 (61-37) con cui le arancioni terminano il terzo quarto delinea la nuova missione per Blasigh e compagne: limitare con decisione il passivo. La ragazze di coach Pierangelo Rossi, tuttavia, esondano fino a toccare il +35 negli ultimi 10’. Alla sirena di fine gara, lo score recita 83-46.

Domani, alle 14.30, Udine sarà impegnata nella lotta per il terzo gradino del podio (con una fra Brixia e Lupebasket – match al via dalle 17.30). La finalissima invece, con Costa protagonista, andrà in scena sempre domani alle 17.

Tabellino Udine: Buttazzoni 6, Blasigh 6, Braida 9, Lizzi 7, Codolo 2, Tobou 2, Demarchi 5, Regeni 2, Ugiagbe 2, Cosolo 5, Cantoni, Gucciardi.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori