Home / Sport news / Friulani sugli scudi agli Italiani Triathlon Sprint

Friulani sugli scudi agli Italiani Triathlon Sprint

Grande successo a Lignano per i Campionati tricolore, con al via oltre mille atleti

Friulani sugli scudi agli Italiani Triathlon Sprint

Sabato 26 settembre TRIevolution Sport Eventi ha organizzato per il quarto anno consecutivo i Campionati Italiani di Triathlon Sprint con al via oltre 1000 atleti, una delle poche manifestazioni non annullate e la più importante a livello nazionale.

Partenza gara Donne alle ore 8.30 in una mattinata che ha regalato una pausa dalle avverse condizioni del tempo e del mare che hanno caratterizzato le giornate precedenti a Lignano Sabbiadoro, Angelica Olmo (C.S. Carabinieri) come previsto domina il Campionato Italiano di Triathlon Sprint e conquista il suo primo Titolo italiano di specialità. L'azzurra in questa particolare edizione 2020 a cronometro nel rispetto del Protocollo anti Covid-19 ha preceduto la vera sorpresa della giornata, l’atleta friulana di Travesio Luisa Iogna Prat (DDS) che con una grande prestazione diventa vice campionessa italiana, sul terzo gradino del podio ottima prova per l'Under 23 Sharon Spimi ( The Hurricane), 4° posto per la nazionale Alice Betto (Fiamme Oro), all'esordio stagionale, 5° posto per Giorgia Priarone (707) e 6^ la giovanissima Myral Greco (Minerva Roma).

Alle 13.45 è partita la gara Uomini e il vincitore, come nell'edizione 2019, è stato il nazionale Gianluca Pozzatti (707) che si conferma Campione italiano di Triathlon Sprint con una gara solida e aggressiva dal principio alla fine. 750 metri di nuoto, 20 km di bici e 5 km di corsa che hanno visto il testa a testa a distanza con il giovanissimo atleta Campione Italiano di Triathlon Junior 2020 a Lovadina e di Aquathlon a Recco Alessio Crociani (TTR), al terzo posto a chiudere il podio tricolore è Michele Sarzilla (DDS), 20° nell'ultima tappa di World Cup di Karlovy Vary in Repubblica Ceca, al 4° posto, il neo campione italiano di Triathlon Sprint Under 23 Nicolò Strada (Raschiani Triathlon Pavese) che ha preceduto Gregory Barnaby (707) 5° classificato Jacopo Butturini (CUS Verona), poi lo specialista delle lunghe distanze Giulio Molinari e l'Under 23 friulano Nicola Azzano (C.S. Carabinieri), Davide Uccellari (Fiamme Azzurre) e Mattia Ceccarelli (Overcome) completano la top ten.

Un’edizione questa del 2020 davvero inedita per l’emergenza sanitaria che ha imposto regole nuove  con le gare a cronometro anziché partenze uniche di gruppo e misure particolari sul campo gara e all’arrivo. Grazie ad una meticolosa pianificazione e alla fondamentale collaborazione degli atleti in gara la prova è stata ampiamente superata e Lignano Sabbiadoro ancora una volta ha dimostrato le sua capacità organizzative e la sua vocazione ad ospitare grandi eventi in piena sicurezza anche in epoca Covid. Il merito va innanzitutto alla Regione FVG e al Comune di Lignano Sabbiadoro che sostengono la manifestazione fin dalla prima edizione del 2017, poi a tutte le realtà Associative che con passione ed impegno hanno contribuito ad ottenere questi straordinari risultati.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori