Home / Sport news / Kinderiadi, a Lignano pacifica invasione di pallavolisti

Kinderiadi, a Lignano pacifica invasione di pallavolisti

Il presidente nazionale della Federvolley oggi a Trieste per la presentazione del Trofeo delle Regioni

Kinderiadi, a Lignano pacifica invasione di pallavolisti

Una grande festa nazionale della pallavolo ma anche l’occasione per confrontare il livello tecnico delle diverse realtà al fine di vedere i progressi compiuti dai singoli territori. Così il presidente nazionale della Fipav Pietro Bruno Cattaneo ha definito le Kinderiadi 2019, il Trofeo delle Regioni di pallavolo giovanile in programma a Lignano Sabbiadoro, Latisana e Rivignano Teor dal 23 al 28 giugno.

Alla conferenza stampa svoltasi a Trieste nella sede della Regione, erano presenti anche il presidente del comitato Friuli Venezia Giulia della Federvolley Alessandro Michelli e l’assessore regionale alle Infrastrutture Graziani Pizzimenti, nonché i rappresentanti del Coni regionale e dei Comuni in cui si svolgeranno le gare della manifestazione. All’incontro ha partecipato anche Bruna Scaggiante, delegata dal presidente nazionale Schitulli, che ha portato il saluto della Lega italiana alla lotta contro i tumori, charity partner dell’evento.

Cattaneo, nel suo intervento, ha voluto sottolineare il grande clima di festa che si respirerà durante lo svolgimento delle Kinderiadi. “Lignano – ha detto il presidente federale – verrà invasa pacificamente da oltre un migliaio di persone tra giocatori, dirigenti, accompagnatori, rappresentanti federali e arbitri. Questa manifestazione rappresenta per noi innanzitutto una festa nazionale della pallavolo giovanile; l’aspetto agonistico che si vedrà in campo sarà sicuramente importante; ma ciò che prevarrà è l’eccezionale occasione di confronto e la creazione di nuove amicizie con i colleghi di pari età di altre zone d’Italia. Visto quanto accaduto nelle passate edizioni, posso dire con certezza che gli atleti conserveranno nel loro cuore questa esperienza perché non si esaurirà al fischio finale dell’ultimo incontro ma resterà un ricordo indelebile della loro carriera”.

Le Kinderiadi sono anche un momento di confronto tra il livello tecnico raggiunto dalle diverse realtà locali. “Il Trofeo delle Regioni – ha detto il presidente nazionale della Fipav – è la culla dei campioni, dove spesso muovono i primi passi coloro che, un domani, potrebbero vestire la maglia Azzurra. Per questo motivo alla manifestazione assisteranno anche i tecnici delle nazionali giovanili, che avranno così modo di poter vedere all’opera il meglio della pallavolo giovanile italiana”. A tal proposito va ricordato il nuovo incarico che la Federazione ha assegnato a Julio Velasco, che sarà il Direttore tecnico del settore giovanile maschile. “L’ex Ct di Modena e della Nazionale – ha detto Cattaneo – è stata una scelta da me fortemente voluta e condivisa dal Consiglio federale. In questi giorni ha già dimostrato un grande entusiasmo e voglia di mettersi subito all’opera. Per questo motivo si è già recato all’Acqua Acetosa per vedere al lavoro la nazionale juniores. Non è escluso – ha detto Cattaneo – che lo si possa vedere anche sugli spalti di Lignano per capire qual è il livello degli atleti in campo”.

Il presidente regionale della Fipav Alessandro Michelli si è soffermato sul grande sforzo organizzativo messo in campo per allestire un evento che oltre a una valenza sportiva avrà anche un forte richiamo turistico. “Quello affrontato – ha detto Michelli – è stato un lavoro che ci sta impegnando da tempo, respo possibile grazie anche all’importante sostegno garantito dalla Regione. Dare ospitalità a 42 rappresentative nonché a tutti coloro che ruotano intorno alla parte organizzativa della manifestazione, a cui si associa l’allestimento dei 9 campi di gioco è un’operazione non semplice ma che abbiamo affrontato con grande entusiasmo perché alla fine questo evento sarà comunque una grande festa del volley. Con l’allestimento delle Kinderiadi a Lignano abbiamo dato quest’anno il via in Friuli Venezia Giulia ad un percorso dedicato alla pallavolo giovanile, che sfocerà poi a luglio negli europei under 16 sempre nella nostra regione dove si svolgeranno le fasi finali di questo campionato. Un’estate di pallavolo top che permetterà di richiamare nel nostro territorio migliaia di persone che ci auguriamo possano poi tornare qui da noi in veste di visitatori”.

Charity partner delle Kinderiadi sarà la Lega Italiana lotta contro il tumore, rappresentata oggi a Trieste dalla delegata del Friuli Venezia Giulia Bruna Scaggiante. Quest’ultima ha posto in risalto l’importante partnership siglata con la Federazione italiana pallavolo, “collaborazione alla base della quale ci sono i giovani. Loro rappresentano un importante target di riferimento per la promozione del benessere fisico, ambito che stiamo portando avanti grazie a due importanti protocolli siglati con il ministero della Salute e con quello dell’Istruzione, università e ricerca”.

In sala era presente anche una delegazione degli atleti che faranno parte delle rappresentative maschile e femminile del Friuli Venezia Giulia al trofeo delle Regioni. A loro è stato affidato il compito di indossare le divise di rappresentanza utilizzate nel corso della manifestazione.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori