Home / Sport news / L'Apu espugna l'Allianz Cloud

L'Apu espugna l'Allianz Cloud

Basket A2 - I friulani s'impongono per 68-71 sull'Urania, al termine di un match sofferto

L\u0027Apu espugna l\u0027Allianz Cloud

Udine torna al successo, espugnando per 68-71 l'Allianz Cloud, nonostante i problemi di infermeria che hanno nuovamente colpito i friulani.

Primo quarto in equilibrio, con i padroni di casa che sfruttano l'estro al tiro di Raivio (12 punti per lui) per chiudere in vantaggio sul 17-14. Il buon momento di Milano prosegue anche nell'avvio della seconda frazione, con l'Urania che si porta fino al 30-18, massimo vantaggio, dopo 4' di gioco. Da quel momento, però, Udine ingrana la marcia e, grazie a capitan Cortese e a un Beverly in grande spolvero, torna sotto con un parziale di 8-0 (32-28). Il cronometro scorre, ma il parziale non si sblocca fino al canestro dei lombardi. Si va negli spogliatoi sul 35-34.

Dopo la pausa lunga riparte meglio l'Urania, che si porta avanti sul 45-40. Si sbaglia molto su entrambi i fronti, ma è l'Apu ad approfittarne per tornare avanti sul 47-49, quando mancano 2'33''. Udine mantiene il vantaggio e va all'ultimo riposo sul 50-53. L'Urania non molla e ritrova il 58-58, parziale che dura per diversi scambi, complici gli errori al tiro di entrambe le squadre. A 3' dalla sirena, è l'ex Benevelli a riportare avanti Milano sul 63-62, con Cortese che impatta di nuovo dalla lunetta (63-63). L'Urania allunga con la tripla di Sabatini, ma Antonutti tiene Udine incollata sul 66-65 con 1'21'' da giocare. Cortese ruba palla e consegna all'Apu il 66-67. Dopo due buone difese, Raivio manda in lunetta TJ Cromer, che non sbaglia (66-69). Time out per l'Urania che, con 9'' da giocare, trova il canestro da sotto (68-69). Ancora un fallo su Cromer, che mette due su due e consente ai friulani di espugnare l'Allianz Cloud per 68-71.

IL TABELLINO

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori