Home / Sport news / L'Apu piazza il tris in Supercoppa

L'Apu piazza il tris in Supercoppa

Basket - I bianconeri superano per 95-81 Orzinuovi. Il 13 novembre Final Eight con Forlì

L\u0027Apu piazza il tris in Supercoppa

Il tris è servito. Dopo i successi con Staff Mantova e Tezenis Verona, l’Apu Old Wild West Udine chiude la fase a gironi della Supercoppa Centenario mettendo a segno la terza vittoria contro l’Agribertocchi Orzinuovi.

Dopo un avvio incerto, i bianconeri hanno trovato l’alchimia giusta, trascinati da un sorprendente Joseph Mobio, autore di 15 punti in 16 minuti (complessivamente ne ha giocati 23), e dal “solito” Nana Foulland, 16 punti all’attivo. Ancora tanti applausi dai 520 spettatori del PalaCarnera (secondo sold out stagionale) per la squadra di Matteo Boniciolli, che il 13 novembre debutterà alle Final Eight di Supercoppa contro l’Unieuro Forlì (sede ancora da stabilire).

Per la sfida con Orzinuovi – iniziata con il commosso ricordo al procuratore di Vittorio Nobile Mario Bortoluzzi, scomparso ieri a soli 51 anni – Matteo Boniciolli ha recuperato Marco Giuri (infortunatosi nel corso della prima parte della gara contro Mantova), ma ha dovuto rinunciare a Francesco Pellegrino alle prese con un problema alla mano sinistra che lo costringerà a rimanere fermo per un paio di settimane.

Questo, dunque, il quintetto di partenza scelto dal tecnico bianconero: Nobile, Johnson, Deangeli, Antonutti e Foulland. A piazzare la prima tripla della serata ci pensa proprio Nobile (3-0), ma nell’arco di due minuti gli ospiti si portano in vantaggio: è Miles a siglare il canestro del 5-6. L’Apu OWW Udine fatica a prendere le misure ai lombardi e a metà periodo si trova sotto di dieci lunghezze (8-18). La tripla di Amato a 3 minuti e 49 secondi dalla prima sirena interrompe il blackout dei bianconeri (11-18) e dà il via alla rimonta che viene completata da Foulland a 26 secondi dalla fine del periodo (20-20).

Lo stesso numero 20 bianconero riporta in avanti i suoi a inizio del secondo periodo (22-20), ma è Mobio a cambiare l’inerzia del match. Sua la tripla del 27-25 dopo due minuti e 30 secondi di gioco. Il numero 12 bianconero si ripete anche nel corso della gara, trascinando i suoi fino al +14 (45-31) a meno di tre minuti dall’intervallo lungo. Nel finale si rivede sotto canestro Nobile: suo l’ultimo canestro del secondo periodo (51-33). In avvio di terzo periodo Foulland realizza il +20 (53-33), che dà l’opportunità ai friulani di gestire la seconda parte dell’incontro. Dopo quattro minuti di gioco la tripla di Deangeli (su assist di Giuri) sposta il massimo vantaggio a +21 (60-41). Nel finale Orzinuovi prova a ridurre le distanze e il terzo quarto si conclude sul punteggio di 74-59.

L’ultimo periodo ha ormai poco da dire con l’Apu OWW Udine ormai proiettata verso il terzo successo consecutivo. Antonutti, Foulland e Amato incrementano i bottini personali e Orzinuovi è costretta ad arrendersi. La tripla di Nobile a un minuto e 31 secondi dalla sirena finale del 95-75 emoziona tutto il PalaCarnera, pronto ad applaudire i protagonisti dell’Apu a fine incontro (95-81).

APU UDINE – AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI 95-81 (20-20, 51-33, 74-59)

APU OLD WILD WEST UDINE: Johnson 7 punti, Deangeli 7, Amato 12, Antonutti 11, Maganza 7, Mobio 15, Agbara, Foulland 16, Giuri 3, Nobile 13, Italiano 4, Azzano ne. All. Matteo Boniciolli.

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI: Rupil ne, Miles 15 punti, Mastellari 13, Cassar 3, Guerra, Galmarini 2, Martini 12, Tilliander 3, Zilli 12, Spanghero 17, Hollis 5. All. Fabio Corbani.

Uscito per cinque falli: nessuno.

Arbitri: Enrico Bartoli, Stefano Wassermann, Massimiliano Spessot.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori