Home / Sport news / L'Itas Città Fiera cede passo alla Bartoccini

L'Itas Città Fiera cede passo alla Bartoccini

Volley A2 - Nel primo match della seconda fase le friulane ritrovano Perugia, avversaria di Coppa Italia, che passa per 0-3 a Martignacco

L\u0027Itas Città Fiera cede passo alla Bartoccini

Il cammino dell’Itas Città Fiera Martignacco nella Pool promozione comincia con una sconfitta per 0-3 contro la forte Bartoccini Perugia che era stata battuta nei quarti di finale di Coppa Italia con il sestetto titolare friulano a disposizione.

Le umbre sono arrivate a Martignacco col dente avvelenate e decise a riscattare quel ko. Nulla ha potuto la squadra di coach Marco Gazzotti, al quanto rimaneggiata a causa degli acciacchi fisici accusati già da prima del match dalla regista Giulia Gennari (pallonata a un occhio) e dalle due schiacciatrici Lara Caravello (ginocchio) e Martina Fedrigo (schiena). Inoltre, come se non bastasse, sul 5-4 nel terzo set in seguito a una schiacciata vincente si fa male pure Karola Dhimitriadhi a un ginocchio, da valutare nelle prossime ore.

Purtroppo, nel periodo che va dalla semifinale di Coppa Italia alla pausa prima della Pool promozione, l’Itas Città ha dovuto fare i conti con la maggiore parte degli acciacchi sopracitati. Nulla da recriminare, comunque, da parte della società friulana per questa sconfitta già prevista alla vigilia, forse si poteva pretendere un po’ di aggressività in più in attacco oltre ad una maggiore precisione in ricezione e in difesa specie in queste ultime uscite nelle quali è calata anche l’efficacia a muro.

Tornando al match di oggi, Gazzotti schiera in avvio Turco in regia (sostituita alla fine del secondo set da Gennari), Sunderlikova opposta, Dhimitriadhi e Pozzoni in banda, Molinaro e Martinuzzo centrali con De Nardi libero. Poi, nel corso della sfida, scendono in campo anche Pecalli, Beltrame (che prende il posto di Dhimitradhi dopo l’infortunio), Caravello e Tangini. Nel primo set, le ospiti partono subito forte portandosi nettamente in vantaggio di 5 lunghezze (2-7). Sul 14-19, Molinaro produce un bel ace che dà il via al recupero del sestetto di casa il quale si porta a ridosso delle ospiti, ma quattro battute sbagliate ridanno forza alla Bartoccini che chiude sul 21-25. Il secondo set è da dimenticare. Le perugine salgono in cattedra surclassando l’Itas Città Fiera e lo vincono 16-25. Nel terzo set, sul 5-4, come anticipato si registra l’infortunio subìto da Dhimitriadhi che segna psicologicamente le sue compagne le quali lottano con generosità, però senza riuscire a vincere il set. Si avvicinano le friulane alle ospiti verso il 18esimo punto, ma non basta perché la Bartoccini la spunta 20-25. La migliore realizzatrice della Libertas è Molinaro con 16 punti, seguita da Dhimitriadhi e Sunderlikova con 7, Pozzoni con 6 e Martinuzzo con 4.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori