Home / Sport news / La dieta sacilese di Messi, tra la Juventus e la Champions

La dieta sacilese di Messi, tra la Juventus e la Champions

Nella finale di Berlino, Buffon e compagni si troveranno di fronte la Pulce, rigenerata dalle cure sul Livenza del medico Giuliano Poser

La dieta sacilese di Messi, tra la Juventus e la Champions

Tra la Juventus e, che mercoledì sera ha eliminato il Real Madrid in semifinale, e la Champions League, c’è anche un ostacolo friulano. Si tratta del medico Giuliano Poser, il guru dell’alimentazione che ha rimesso a nuovo Lionel Messi (nella foto per le vie sacilesi), la stella dei blaugrana, nonché il giocatore attualmente più forte del pianeta. Messi è stato pizzicato, la mattina del 23 aprile, a Sacile per un consulto con Poser: i problemi di stomaco della Pulce, che più volte ha vomitato in campo nel corso della passata stagione, sembrano essere definitivamente un ricordo. E i risultati sportivi ne traggono sicuramente vantaggio. Messi ha trascinato il Barca in vetta alla Liga, ormai a un passo dal titolo, e in finale di Champions, demolendo praticamente da solo (due gol e un assist all’andata) il Bayern Monaco di Guardiola.

Impossibile sapere quali siano le prescrizioni che Poser ha dato al campione argentino, ma di certo hanno contribuito in maniera determinante a rendere ancora più splendente la sua stella, offuscata nella passata stagione. Con un consulto sacilese anticipato, probabilmente Messi avrebbe reso molto di più all’ultimo Mondiale, perso in finale dopo una prestazione sottotono.

Gli juventini sperano che Messi ‘stecchi’ alla finalissima di Berlino del 6 giugno. E in Friuli sono davvero molti. Lo assicura il responsabile degli Juventus Club del Nordest, Pietro Nisi, che vive a Sacile (la sede cittadina dedicata a Paolo Rossi è in via Gramsci) e oltretutto Poser lo conosce molto bene. “E’ stato il mio medico condotto, ha curato me e la mia famiglia prima di prendere la specializzazione e diventare il dottore di calciatori e atleti. Un bravissimo medico e sicuramente lo ha dimostrato anche con il lavoro fatto su Messi. Speriamo non lo abbia tirato troppo a lucido in vista della finale – sorride Nisi -. Ma Poser ha curato anche alcuni calciatori juventini, tra i quali ricordo Ferrara”.

I supporter di Buffon e compagni sono in fibrillazione, ma essere a Berlino non sarà facile. “Per quasi tremila tesserati, tra Friuli e parte del Veneto,  speriamo di ottenere una decina di biglietti - dice Nisi -. Per la finale di Manchester, nel 2003, ce ne diedero solo 4 l’ultimo giorno utile. Di certo, però, saremo rappresentati dal presidente Massimo Diataso”. Sperando che la dieta sacilese abbia fatto passare l’appetito a Messi.

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori