Home / Sport news / L'in bocca al lupo di Lignano al top team giamaicano

L'in bocca al lupo di Lignano al top team giamaicano

Il gruppo, che dal 2006 si allena in Friuli, è in partenza per i Mondiali di Doha

L\u0027in bocca al lupo di Lignano al top team giamaicano

Un arrivederci e un grande in bocca al lupo quello che Lignano e la Nuova Atletica dal Friuli hanno rivolto al team giamaicano che, trascinato dalle campionesse Fraser e Thompson, si candida a essere tra i protagonisti dei Mondiali di Doha (27 settembre – 6 ottobre). Come accade dal 2006, dopo aver curato nei minimi dettagli la preparazione sulla pista e sulle pedane del Teghil ed essere stati tra i protagonisti dei meeting internazionali di atletica, il team caraibico presente a Lignano quest'anno già da luglio con circa 30 persone, si prepara a competere nella rassegna mondiale con l’auspicio di portare a casa medaglie – attese una decina -, e parecchie del metallo più pesante.

Gli occhi sono puntati sulle stelle planetarie Fraser e Thompson, protagoniste indiscusse della scena mondiale dopo essersi imposte rispettivamente nei 200m e 100m ai campionati nazionali e ai Giochi PanAmericani.

Con il crono di 10”73, tempo che le incorona primatiste stagionali, sul rettilineo di Doha si sfideranno Shelly-Ann Fraser, la bicampionessa olimpica e mondiale della velocità pronta a dar battaglia nell’appuntamento più importante al rientro dalla maternità, e la compagna di squadra Elaine Thompson, oro a Rio sui 100m e 200m, protagonista indiscussa del circuito della Diamond League.

In Qatar il team giamaicano potrà contare sul sostegno di Lignano che, grazie al lavoro congiunto della Nuova Atletica dal Friuli del Patron Giorgio Dannisi, della Regione e dell’amministrazione lignanese, è stato scelto per il quattordicesimo anno come sede tecnica nell’arco della stagione estiva facendo registrare un importante indotto anche dal punto di vista economico (nel 2019 circa 2500 presenze). Come tradizione, a luglio il gruppo caraibico è stato testimonial del 30° Meeting Sport Solidarietà, di iniziative benefiche e formative che li ha visti cimentarsi in pista al fianco di giovani e di persone con disabilità per ribadire il messaggio della possibile integrazione attraverso lo sport.

Come ha ricordato Alessandro Marosa, Assessore allo Sport della cittadina balneare, il team giallo-verde-oro non è solo testimonial di sport e solidarietà, ma anche ambassador del Friuli Venezia Giulia nel mondo, menzionato in diverse occasioni dagli atleti e dai cronisti a livello internazionale per la bontà delle strutture e la qualità dell’ospitalità offerta con un particolare ringraziamento alla famiglia Vaccari e all’Hotel Fra i Pini, diventato la loro seconda casa.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori