Home / Sport news / Piller Cottrer e Scattolo, doppio bronzo ai Mondiali giovanili

Piller Cottrer e Scattolo, doppio bronzo ai Mondiali giovanili

Biathlon - Entrambi i portacolori Fvg sono saliti sul podio nella prova a staffetta di Obertilliach, in Austria

Piller Cottrer e Scattolo, doppio bronzo ai Mondiali giovanili

Giornata all'insegna del Fvg ai Mondiali Giovani di biathlon di Obertilliach, in Austria. I portacolori regionali, infatti, hanno conquistato due medaglie di bronzo nella prova a staffetta.

Sara Scattolo, 17enne di Forni Avoltri della squadra Fisi Fvg, tesserata con il GS Fiamme Oro dopo le ultime stagioni con la divisa dell’Asd Monte Coglians, assieme alla compagne di squadra Martina Trabucchi e Linda Zingerle ha conquistato la medaglia di bronzo nella staffetta Giovani femminile dei Mondiali di biathlon di Obertilliach, in Austria.

Ennesima soddisfazione anche per il compaesano Mirco Romanin, l’allenatore responsabile, pur se c’è qualche inevitabile rammarico, visto che l’Italia si era presentata in testa all’ultimo poligono.

Al lancio è stata schierata Trabucchi, che con due ricariche ha dato il cambio alla 17enne friulana in terza posizione a 6″7 dalla leader Francia. Sara si è presentata al primo poligono in testa assieme alla francese Richard, entrambe hanno effettuato una ricarica e sono ripartite con 20 secondi di margine sulle inseguitrici. Nella sessione in piedi Sara ha chiuso i primi 4 colpi, mentre il quinto è stato completato con due ricariche. All’uscita dal poligono si è ritrovata seconda sulla scia della Francia e con la Svizzera alle spalle, mentre la Slovenia, quarta, era lontana 34 secondi.

Scattolo ha così lasciato strada a Linda Zingerle in seconda posizione a 3″6 dalla Francia e con un vantaggio di 26″3 sulla Slovenia e quasi 40″ sulla Svizzera. Un’ottima prova, quindi.

La Zingerle ha effettuato due ricariche, uscendo comunque in testa dal quinto poligono con 12″6 sulla Francia e 41″ sulla Slovenia. Lontanissime tutte le altre. All’ultima serie l’azzurra si è presentata al comando, ma tre giri di penalità (quindi 6 errori su 8 colpi effettuati) l’hanno fatta scendere al terzo posto.

Il traguardo è stato tagliato così per primo dalla Francia, con Slovenia argento a 13″ e Italia bronzo a 1’31”.

Nella prova maschile, Fabio Piller Cottrer, assieme a Stefan Navillod e Marco Barale, è giunto terzo nella gara vinta dalla Polonia davanti alla Francia. Per il sappadino è la seconda medaglia dopo quella ottenuta nella sprint. Navillod con una serie perfetta al tiro aveva a dato il cambio a Piller Cottrer in terza posizione, lontano poco più di 10 secondi da Germania e Francia. Il sappadino ha effettuato una prima serie semplicemente perfetta, ritrovandosi all’uscita dal poligono in testa con 22″5 sulla Francia e 37″5 sulla Polonia. Fantastica anche la sessione in piedi, veloce e precisa, che consente al carabiniere scuola Camosci di ritrovarsi al comando con ben 40″ sulla Polonia e 50″ sulla Francia. Nella parte finale gli inseguitori hanno recuperato terreno sugli sci, ma comunque Piller Cottrer ha lanciato Barale con 15″5 sulla Polonia, 25″6 sulla Francia e 50″4 sull’Estonia. Sotto i video del poligono in piedi e del cambio.

La clamorosa serie dei ragazzi italiani al poligono è proseguita nella serie a terra di Barale, mentre in piedi sono arrivati due errori. Al traguardo prima la Polonia, seconda la Francia a 13″2, terza l’Italia a 29″9.

A Fabio, Sara e ai loro compagni, ma anche ai tecnici azzurri (a partire dall’allenatore responsabile Mirco Romanin), vanno i complimenti del presidente della Fisi Fvg Maurizio Dunnhofer, del Consiglio Direttivo e di tutto lo sci regionale.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori