Home / Sport news / Shericka Jackson testimonial di Sport e Solidarietà

Shericka Jackson testimonial di Sport e Solidarietà

Al Teghil di Lignano attesa per il top team giamaicano, fresco protagonista ai Mondiali Usa

Shericka Jackson testimonial di Sport e Solidarietà

Il 33° Meeting Internazionale di Atletica Leggera Sport e Solidarietà e Lignano Sabbiadoro diventano una piacevole estensione dei recenti Mondiali di Atletica, svolti a Eugene, negli Stati Uniti. Una irrinunciabile occasione per vedere da vicino le eccellenti atlete giamaicane che, nella rassegna iridata americana, hanno recitato da protagoniste assolute.

In primis, la straordinaria Shericka Jackson, uno dei grandi nomi della tradizione velocistica giamaicana, campionessa olimpica a Tokyo nella staffetta 4x100, quattro volte campionessa del mondo e specialista di tutte le corse di velocità, dai 100 ai 400 metri, staffette comprese.

A Eugene, la Jackson ha conquistato l’oro nei 200 metri, col tempo straordinario di 21”45 (seconda prestazione all time, dopo il 21”34 della mitica americana Florence Griffith-Joyner, del 1988), e l’argento nella 4x100 con la favoritissima squadra giamaicana, battuta dalle americane, solo a causa di un piccolo errore di cambio.

Nella finalissima iridata dello scorso 21 luglio nei 200 metri, la Jackson ha preceduto la connazionale Shelly-Ann Fraser-Price, quest’ultima presenza storica (ben 14 stagioni) degli stage estivi a Lignano Sabbiadoro. Tra l’altro, la Fraser ha vinto a Eugene la gara dei 100 metri, davanti alla stessa Jackson, conquistando l’oro con un favoloso 10"67: davvero una prestazione eccelsa per la 35enne Fraser.

La Jackson è la principale testimonial di Sport e Solidarietà 2022, come già avevano fatto prima di lei proprio la Fraser ed Elaine Thompson, ospiti di Lignano Sabbiadoro all'hotel “Fra i Pini”, nelle passate stagioni.

Elaine Thompson-Herah ha vinto a Lignano nel 2021, con il tempo di 11”03 sui 100 metri, crono che rappresenta il primato della manifestazione. Fraser e Thompson, hanno rimarcato più volte, nel corso loro interviste, quanto siano affezionate al Meeting, alle strutture e alla gente di Lignano Sabbiadoro. Anche poco dopo la finalissima olimpica dei 100 metri a Tokyo, vinta dalla Thompson davanti a Fraser e Jackson, nel festeggiare la fantastica tripletta giamaicana, le atlete hanno ricordato anche Lignano, che evidentemente ha portato loro fortuna. Peraltro, non solo in quell’occasione.

Accanto a Shericka Jackson, stanno arrivando a Lignano Sabbiadoro anche Stephanie Ann McPherson, Janieve Russell e Junelle Bromfield.

A Eugene, la McPherson e la Russel si sono messe al collo la medaglia d’argento nella staffetta 4x400 femminile, correndo insieme a Candice McLeod e Charokee Young: le giamaicane, sconfitte dalle americane, hanno comunque timbrato il primato stagionale del team caraibico, fermando i cronometri sul tempo di 3’20”74. Nella stessa gara, nella rassegna iridata 2022, la Bromfield ha fatto parte della staffetta 4x400 giamaicana femminile, nelle fasi di qualificazione alla finalissima.

Assieme ai giamaicani, sarà a Lignano farà parte del Team Top mondiale anche Sada Williams, bronzo mondiale a Eugene nei 400 metri femminili, col tempo di 49”75, nuovo primato nazionale bahamense. Pur non essendo giamaicana, la Williams lavora da anni assieme agli altri atleti e con lo staff dell’immarcescibile e mitico Stephen Francis, il coach che ha contribuito a rendere leggendaria la squadra di velocisti giamaicani.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori