Home / Sport news / Sport, sostegno all'attività con i disabili

Sport, sostegno all'attività con i disabili

Gibelli ha introdotto l'Info day telematico sui contributi regionali. C'è tempo fino al 31 gennaio per le domande

Sport, sostegno all\u0027attività con i disabili

"Con un lavoro all'insegna della pazienza e della tenacia puntiamo ad avere sempre più progetti finanziati nell'ambito delle linee contributive regionali per il sostegno della pratica sportiva e dell'integrazione delle persone con disabilità". Con questo messaggio l'assessore regionale allo Sport Tiziana Gibelli ha introdotto l'Info day telematico sui contributi regionali previsti dal Testo unico regionale del 2003 (legge 8, articolo 18).

Sono oggetto di sostegno regionale l'organizzazione di manifestazioni sportive e l'acquisto di attrezzature specializzate, di equipaggiamenti e di mezzi necessari al trasporto delle persone con disabilità.

C'è tempo fino al 31 gennaio per presentare la domanda esclusivamente mediante l'accesso al sistema informatico Iol (Istanze On Line) utilizzando lo Spid o la Carta dei servizi. Destinatari dei benefici sono le associazioni sportive affiliate a federazioni sportive paralimpiche o a enti di promozione sportiva e a discipline sportive associate riconosciute dal Comitato paralimpico italiano (Cip), le associazioni sportive affiliate all'Associazione nazionale delle polisportive per l'integrazione sociale (Anpis), altre associazioni e società sportive, senza fini di lucro, che prevedono specificatamente tra le proprie finalità statutarie l'organizzazione in modo continuativo di attività e manifestazioni sportive, anche integrate, a favore delle persone con disabilità e i comitati organizzatori locali di manifestazioni sportive, anche integrate, a favore delle persone con disabilità. Tutti questi soggetti devono avere sede operativa nel territorio regionale ed essere costituiti da almeno due anni alla data di presentazione ella domanda - quest'ultimo requisito non vale per i Comitati organizzatori locali.

Le domande possono riferirsi a una sola manifestazione sportiva o un'unica tipologia di acquisto. I contributi regionali, che saranno assegnati per interventi da realizzare dal 1 gennaio al 31 dicembre 2021 e da rendicontare accuratamente, non possono essere superiori a 10mila euro e potranno essere liquidati in via anticipata in un'unica soluzione qualora richiesto. Il contributo potrà essere rideterminato in caso di diminuzione del fabbisogno finanziario e o di spesa rendicontata inferiore al contributo concesso.

"A fronte di un quadro complicato dalla pandemia - ha osservato Gibelli - il nostro obiettivo è garantire la continuità delle risorse. A tale proposito ricordo che non solo tutte le linee contributive previste dalla legge 8/2003 già presenti sono state rifinanziate per il 2021 ma anche che sono previsti nuovi spazi di ristoro per progetti di integrazione culturale e sportiva a favore delle persone fragili nel ddl già approvato dalla Giunta regionale che approderà in Aula tra la fine di gennaio e i primi di febbraio".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori