Home / Sport news / Sumo europeo a Barcis

Sumo europeo a Barcis

Successo per la quinta edizione del torneo internazionale. A trionfare è stata la rappresentativa olandese

Sumo europeo a Barcis

La quinta coppa Europa di Sumo a squadre, che ha avuto luogo nella splendida località di Barcis, saluta il trionfo della rappresentativa olandese che ha messo in fila rispettivamente il team delle Fiamme Azzurre, capitanate dal maniaghese Andrea Epiro, e la Germania. Onorevole quinto posto degli atleti dello Skorpion di Pordenone a cui va il merito di aver affrontato la competizione con coraggio senza lasciar nulla di intentato. Sette i gruppi ai nastri di partenza con la partecipazione del Tajikistan e della Norvegia.

Olandesi, dunque, con una marcia in più come ci sottolinea il direttore tecnico della nazionale italiana Giovanni Parutta, in ragione del fatto che i tulipani godono di sostegno da parte della federazione decisamente importante, con stage di formazione che si tengo in Giappone, dove, come è noto, il sumo riveste oltre che una grande tradizione una particolare importanza.

Per quanto riguarda, invece, il Trofeo individuale Comune di Barcis nella categoria 65 chili femminili tedesche sugli scudi con Nicole Niemaier al primo posto seguita dalla connazionale Inkle Markmann e bronzo per l'olandese Zoe Gadd. Nei più 65 chili, le tedesche Nicole Heheman e Carina Beermen mentre terza piazza per la pordenonese Francesca Roitero seguita in quarta piazza dalla compagna di squadra Giorgia Scannicchio. Tra i maschi negli 85 chili oro all'olandese Toby Huzen seguito a ruota dall'italiano Bordignon di Montebelluna, mentre terza piazza per Daniel Van der Hoost. Nei 115 chili gli uomini della terra dei mulini a vento ancora protagonisti con l'oro di Vroon Pieter; seconda poltrona per l'inglese Bradly Robinson e terza appannaggio del tagico Gulomaliev Rustam. Gli italiani Vinassa delle Fiamme Azzurre e Lagroia del Fenati Spilimbergo al quarto e quinto posto. Chiude i giochi la categoria dei + 115 chili con il successo di Epiro (Fiamme Azzurre) seconda posizione per l'inglese Michael Robinson e bronzo per Gothe Mukhitorov (Tajikistan).

Una giornata davvero importante per il sumo nazionale come sottolinea Paola Boz, organizzatrice dell'evento e fresca di nomina quale fiduciaria regionale per il sumo. Un momento interlocutorio per questa disciplina che sta vivendo qualche difficoltà legata un po’ alla mancanza di risorse e, soprattutto, alla lenta diffusione di questo sport. Le donne stanno lentamente avvicinandosi a questa disciplina, anche se la strada da percorrere è ancora lunga. L'evento organizzato dall'As Barcis e dal Judo Fenati Spilimbergo con il patrocinio del Coni da l'appuntamento alla prossima edizione con l'auspicio di vedere crescere uno sport messo forse un po' troppo in disparte.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori