Home / Sport news / Torna la Trieste Opicina Historic

Torna la Trieste Opicina Historic

Diverse novità per la manifestazione internazionale per vetture d'epoca, al via sabato 16 e domenica 17 ottobre

Torna la Trieste Opicina Historic

Dopo la sosta forzata dell’anno scorso e lo spostamento dalla data originaria del 3 e 4 aprile, la Trieste Opicina Historic ritorna il 16 e 17 ottobre. La manifestazione, organizzata dal Club dei Venti all’Ora sotto l’egida dell’Automotoclub Storico Italiano (Asi), è stata presentata oggi presso Eppinger Caffè dal presidente del Club dei Venti all’Ora, Paolo Grava, dal vicepresidente Fulvio Martinelli e dal consigliere e disegnatore del tracciato, Maurizio Grio alla presenza dell’Assessore comunale alle Attività economiche, Serena Tonel e della Presidente del Consorzio Centro in via Insieme a Opicina, Nadia Bellina.

La rievocazione della storica competizione automobilistica e motociclistica disputata tra il 1911 e il 1971 vedrà quest’anno le autovetture storiche iscritte percorrere le strade del Carso Triestino per spingersi poi verso Fossalon, Fiumicello e Boscat. I partecipanti sabato visiteranno il Museo della Cantieristica MuCa di Monfalcone e, oltre alle classiche prove di precisione su strada, domenica mattina affronteranno anche delle inedite prove di regolarità sulla pista di trotto dell’Ippodromo di Montebello (alle 10 e 12.15). Non potrà mancare naturalmente un passaggio per Opicina, dove le vetture partecipanti giungeranno sabato alle 17.30 per spostarsi poi a Repen per la cena.

La Trieste Opicina Historic fin dalla prima edizione è tappa del Campionato Mitteleuropeo AACC Alpe Adria Classic Challenge, organizzato in cooperazione con GAS Club di Gorizia, 1.CAR Team di Ferlach (Austria) e Stari Koteci di Zagabria (Croazia).

Si contenderanno inoltre la coppa della Trieste Opicina Young i piloti di età inferiore ai trent’anni e la Coppa Ada Pace, dedicata all’unica pilota che vinse la prestigiosa gara giuliana nel 1958, gli equipaggi femminili. Gli equipaggi del Club dei Venti all’Ora concorreranno inoltre al Memorial Mario Marchi, dedicato allo storico e amato segretario del Club prematuramente scomparso nel 2008.

La partenza di sabato 16 e domenica 17 ottobre, in considerazione della concomitanza con la Corsa dei castelli, avverrà quest’anno da Piazza del Ponterosso e la passerella finale si svolgerà sul tracciato della storica gara in salita che si è svolta dal 1911 al 1971. Domenica 17 ottobre dalle ore 12.30 è previsto infine l’arrivo delle vetture in piazza Ponterosso. Le premiazioni si terranno al Savoia Excelsior Palace di Riva del Mandracchio 4 a Trieste a partire dalle 13.30.

A causa delle limitazioni imposte dalla pandemia ancora in corso, l’organizzazione è stata costretta a contenere il numero dei partecipanti a 40 equipaggi. Si attendono comunque a Trieste equipaggi dall’Austria, dalla Germania, dalla Slovenia oltre che da tutto il Nord Italia.

Tra le vetture più particolari e rare, si segnalano una Mercedes 220 S cabrio del 1954 appartenuta al Maestro Lelio Luttazzi, una MG TC del 1946 di provenienza inglese mantenuta nelle condizioni originali con tanto di gabbia per le galline nel bagagliaio e una Renault maxi turbo 2 del 1984 oltre a numerose Alfa Romeo e Porsche, assemblate tra il 1933 e il 1999.

Per informazioni, programma dettagliato e tabelle dei tempi è attivo il sito www.clubdeiventiallora.org.

La Trieste Opicina

La Trieste-Opicina, è stata una competizione automobilistica e motociclistica a carattere agonistico disputata tra il 1911 e il 1971 per essere poi ripresa come rievocazione solo automobilistica dal 1982 ai giorni nostri. Il percorso in salita aveva origine a Trieste per terminare nella frazione di Opicina.

Per cercare di mantenere vivo il ricordo della manifestazione, dal 1982, con alcune interruzioni, viene organizzata, dal "Club dei Venti all'Ora" e sotto l'egida dell'Automotoclub Storico Italiano (Asi), quella che è oggi la “Trieste Opicina Historic” manifestazione internazionale per auto storiche.


0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori