Home / Sport news / Udine espugna San Severo

Udine espugna San Severo

Basket A2 - Dopo una settimana di grandi cambiamenti, l'Apu ritrova il successo per 80-83

Udine espugna San Severo

Dopo una settimana quanto mai intensa, con l'addio a capitan Cortese e l'arrivo di Gazzotti, Udine ritrova il sorriso e riesce a espugnare il parquet di San Severo per 80-83, al termine di una partita all'insegna dell'equilibrio.

LA CRONACA. Primo quarto combattuto punto a punto ma, nel finale, San Severo riesce a mettere la testa avanti, chiudendo sul 21-17, grazie a un ispirato Kennedy. Udine riparte bene, recupera il gap e si porta avanti sul 23-27 con la tripla di Fabi. I padroni di casa impattano e l'Apu è costretta al cambio di Penna, messo ko da un colpo al volto. I friulani passano in vantaggio grazie ad Antonutti e Cromer (30-34). Fabi trascina gli ospiti sul 34-39, prima della bomba di Spanghero (37-39). A segno la new entry Gazzotti – primi due punti in bianconero per lui – che manda le squadre negli spogliatoi sul 38-41.

Dopo la pausa lunga parte più convinta San Severo, che nell'arco di due minuti impatta sul 44-44 e poi si porta avanti sul 52-48, grazie a Kennedy e Antelli. I pugliesi allungano sul 55-50, ma i friulani si riportano sotto. Problema falli per coach Ramagli, con Beverly e Zilli a quota quattro. E' la tripla di Fabi a riconsegnare il vantaggio a Udine (55-57, quando mancano 3'). Nel finale show di triple con Cromer, Fabi e Nobile a segno per Udine e l'ex Spanghero per San Severo, che chiude il terzo quarto sul 64-68.

Partenza a tutto gas per i pugliesi, che con Saccaggi impattano sul 72-72 dopo due minuti. Cromer e Nobile portano di nuovo avanti Udine (72-76), prima di una serie di passaggi a vuoto su entrambi i fronti. Si riaccende la luce per San Severo che, con Saccaggi, Spanghero e Kennedy, si porta sull'80-77, costringendo coach Ramagli al time-out, quando mancano 3'30''. Nobile e Gazzotti dalla lunetta riportano avanti Udine (80-82), a cento secondi dalla sirena. Finale all'insegna degli errori, ma è l'Apu a festeggiare, grazie al libero segnato da Beverly, che regala la vittoria per 80-83.

IL TABELLINO

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori