Home / Sport news / Un'americana per l'Itas Città Fiera

Un'americana per l'Itas Città Fiera

Volley A2 - Colpo di mercato a Martignacco: arriva l'opposto Ebony Chinyere Nwanebu

Un\u0027americana per l\u0027Itas Città Fiera

L’Itas Città Fiera Libertas Martignacco comunica di avere raggiunto un accordo con l’opposto Ebony Chinyere Nwanebu per la stagione 2019-2020. Si tratta di un assoluto colpo di mercato per la società friulana che è riuscita a strappare la forte giocatrice americana alla concorrenza di numerose altre squadre, italiane ed europee.

Il curriculum di Nwanebu, classe 1995, alta 193 centimetri e nata a Fairview (Texas) è di assoluto rispetto. Nel 2013 viene eletta Mvp del campionato nazionale junior USAV e nello stesso anno, con la maglia della University of South California, viene anche inserita nel primo sestetto della AVCA All-America oltre ad essere votata matricola dell’anno dalla rivista Volleyball magazine. Nel 2014, con la nazionale universitaria statunitense dopo avere partecipato ad una tournee in Cina, disputa il Montreux Volley Masters in Svizzera conquistando la medaglia d’argento. Al termine di quella stagione passa alla University of Texas.

Nel 2016, come nel 2013, viene nuovamente inserita nel primo sestetto della AVCA All-America. Una terza menzione, stavolta d’onore, nel primo sestetto AVCA All-America arriva pure nel 2017 quando è tra le candidate al titolo di giocatrice dell’anno, svanito a cinque partite dalla fine della stagione. Nel 2018-2019, alla sua prima esperienza da professionista, sbarca in Europa al Buyukcekmece Volleybol Akademisi nella seconda lega turca. Nwanebu gioca nel ruolo di opposto ed è l’ultimo movimento di mercato del presidente Bernardino Ceccarelli che così consegna a coach Gazzotti una squadra di prospettiva e ben assortita per cercare di fare nuovamente entusiasmare i numerosi tifosi della Libertas.

"Il nostro mercato si chiude con il botto", commenta Ceccarelli. "Abbiamo scelto una giocatrice molto atletica per sfruttare tutta la sua potenza. In America, durante il percorso scolastico, si è espressa su buoni livelli e ha già maturato un’esperienza importante a Istanbul in Turchia. Il suo sorriso è contagioso e siamo certi che il suo talento valga da solo il prezzo del biglietto. Ci attende un campionato difficile perché ripetersi non è mai semplice, ma crediamo di avere allestito una squadra talentuosa e in prospettiva con la ciliegina di questa giocatrice americana".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori