Home / Sport news / Verzegnis-Sella Chianzutan, in 250 già al via

Verzegnis-Sella Chianzutan, in 250 già al via

Si corre sabato 1 e domenica 2 giugno. Tanti piloti in lista d’attesa: si spera che Aci Sport accolga la deroga

Verzegnis-Sella Chianzutan, in 250 già al via

Il countdown per la 50esima edizione della Verzegnis-Sella Chianzutan è iniziato nel migliore dei modi: sono già 250 le vetture iscritte alla cronoscalata, in programma l'1 e il 2 giugno con numerose validità (Campionato Italiano Velocità in Montagna, Trofeo Italiano Velocità della Montagna, campionato Friuli Venezia Giulia, austriaco e sloveno). Il termine per aderire alla gara scade alle 18 di lunedì 27 maggio e l’organizzazione, l’Asd E4Run, confida in una deroga da parte di Aci Sport perché sono molti i piloti in lista d’attesa. Un aspetto positivo, questo, se non altro perché in contemporanea si corre in Repubblica Ceca la Ecce Homo, round valido per il Campionato Europeo di specialità.

A contribuire al successo il fatto che sia la federazione austriaca e slovena – oltre che a quella tricolore – hanno scelto anche quest’anno la Verzegnis-Sella Chianzutan come tappa per i rispettivi campionati nazionali: la località friulana è facile per loro da raggiungere e quindi meta decisamente frequentata. Inoltre il round carnico è valido anche come trofeo Under 25, patrocinato da Sportland Fvg: quest’ultimo è un progetto di carattere europeo, che ha come capofila Gemona, nominata Comunità europea dello sport 2019. Tra le varie vetture che hanno dato la propria adesione, le Gt si presentano al gran completo: al momento troviamo quattro Lamborghini Huracan, due Ferrari 488, tre Ferrari 458 e una Porsche 911, oltre alle auto “da circuito” come le Formula 3000, i prototipi biposto e monoposto.

Ricordiamo sempre che al via sono attesi molti piloti friulani: negli ultimi giorni, tra gli altri, si sono aggiunti Andrea Romano su Bmw M3, Paolo Marcon su Predator’s Evo (Scuderia Red White), Nicola Mazzolini su Fiat Uno Turbo, Michele Ianesi su Renault Clio (Forum Iulii), Gianluca Cella su Peugeot 106 (Carnia Racing), Antonino Paterniti su Seat Ibiza (Spilimbergo Corse).

I concorrenti si misureranno sul percorso di 5,640 km (pendenza media 7,2% dislivello pari a 396 metri). La cronoscalata inizierà alle 9.30 di sabato 1 giugno con la partenza della prima manche di prove. Il secondo giro scatterà poco dopo il termine del primo round. L’indomani è in calendario la gara: la prima manche prenderà il via alle 9, la successiva una volta che è scesa dalla Sella l’ultima vettura. La chiusura delle strade è prevista un’ora prima delle prove. Le tre biglietterie – a Chiacis, presso la strada del lago di Verzegnis e al bivio di Preone - aprono entrambi i giorni alle 6.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori