Home / Tendenze / 'Arte in libertà, futurismo contemporaneo' sbarca al Malignani

'Arte in libertà, futurismo contemporaneo' sbarca al Malignani

Appuntamento sabato 20 maggio con l'associazione Furclap

\u0027Arte in libertà, futurismo contemporaneo\u0027 sbarca al Malignani

Organizzato dall’Associazione Culturale Fûrclap, l’evento Arte in Libertà, nella sua prima uscita ha visto  la partecipazione dell’Istituto Malignani di Udine a Vicino/Lontano. Il progetto si compone di due momenti e un unico tema: esplorare l’attualità del movimento futurista. Nella visione della macchina come elemento fondante del futuro lo scrittore Marinetti, l’architetto Sant’Elia, l’artista Depero, tra gli altri, guardano all’utopia – tema dell’edizione 2017 di Vicino/Lontano – per costruire il futuro. Quel futuro che, oggi, nel bene e nel male, si è parzialmente realizzato. In questo è l’attualità del movimento del primo novecento, riportato alla luce venerdì 12 maggio all’Oratorio del Cristo, a Udine, dagli interventi di Marco Maria Tosolini, docente di Storia ed estetica della musica al Conservatorio Tartini di Trieste, Renato Rizzi, architetto e docente IUAV, insieme agli studenti Tommaso Piani e Ludovica Benedetta Battaglia. In piena sintonia con i principi dissacratori tipici dei futuristi, le riflessioni venivano improvvisamente interrotte dalla performance curata da Giovanni Floreani ed elaborata dalle voci sperimentali di Claudio Milano e Fabio Cassisi.

Il secondo momento del progetto Arte in Libertà, FUTURISMO CONTEMPORANEO si terrà il 20 maggio 2017 alle ore 11.00 presso la sede dell’ISIS A. Malignani, Udine.

La performance partirà dal porticato esterno dell’Istituto, proseguirà inaugurando l’aula Smart Lab - per la prima volta aperta al pubblico e realizzata grazie ai Fondi PON e un crowdfunding – per concludersi nell’Hangar di Aeronautica. Alcuni spazi dell’Istituto saranno allestiti con “quadri espositivi” e gli studenti si produrranno in  una performance che metterà in luce il percorso cronologico del movimento animato da Marinetti nei primi del ‘900: poesie, parole in libertà e giochi onomatopeici intercalati da rumori orchestrati e composizioni musicali dal vivo, danze aerofuturiste e balli plastici, aerobanchetto con assaggi futuristi. Anche un’auto d’epoca a completamento della scenografia.

Gli eventi sono la fase conclusiva di un percorso scolastico di formazione teorica e laboratoriale incentrato sul tema della comunicazione quale mezzo di trasmissione di significati e valori.

Le associazioni Fûrclap e Fare capofila e la docente Ofelia Croatto ideatrice del progetto, assieme alla coordinatrice del gruppo di attori, la docente Manuela Squadrito, hanno coinvolto una trentina di studenti, alcuni dell’ISIS A. Malignani di Udine - Liceo e ITI - e provenienti da altri Istituti scolastici, dall’Università, dal Conservatorio in un percorso di approfondimento e di riflessione sulle dinamiche storico-culturali che hanno contribuito alla nascita del Movimento Futurista, per ricercare e individuare le assonanze con i movimenti artistici attuali. Obiettivo: creare un evento, dopo essere passati attraverso forme inusuali di didattica innovativa come laboratori, spazi riflessivi e interdisciplinari, che sia il risultato di una concreta connessione tra scuola e mondo esterno.

La partecipazione all’evento del 20 maggio sarà aperta al pubblico previa iscrizione e potrà essere seguita in streaming da tutti i docenti e gli studenti che lo desiderano, nelle aule scolastiche. Le prenotazioni possono essere effettuate chiamando il numero 3488225958 o scrivendo a info@furclap.it

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori