Home / Tendenze / 'Imparare sperimentando', le idee di Einstein diventano realtà

'Imparare sperimentando', le idee di Einstein diventano realtà

Pordenone - Federico Ferrini, direttore dell’European Gravitational Observatory, parla delle onde gravitazionali. Appuntamento il 9 ottobre alle 18

\u0027Imparare sperimentando\u0027, le idee di Einstein diventano realtà

Dopo il grande successo ottenuto con il precedente incontro – relatore Massimo Pietroni, primo ricercatore dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – proseguono i meeting autunnali di “Imparare Sperimentando”. Anche questa volta il protagonista indiretto è Albert Einstein, che 100 anni fa reinterpretò l’origine della forza di gravità.

Venerdì 9 ottobre alle 18 nella Sala Consiliare della Provincia di Pordenone – e in replica sabato 10 ottobre alle 11.30 per le scuole -  si svolgerà la conferenza intitolata “La ricerca delle onde gravitazionali: una sfida che dura da un secolo”, organizzata dall’Aif pordenonese con il contributo della Provincia di Pordenone, il patrocinio del Comune, del Polo Tecnologico e dell’Unione Industriali Pn, il supporto di Fondazione Crup, Bcc Pordenonese, Noxor Sokem Group e Dall’Ava. 

Questa volta il relatore è Federico Ferrini, direttore dell’European Gravitational Observatory, ovvero una personalità di spicco del mondo scientifico, conosciuto al pubblico per una notizia che quest’estate ha fatto il giro dei tg nazionali e non: dopo 10 anni di viaggio la sonda Rosetta ha incontrato la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko. A guidare l’intera operazione è stato proprio il professor Ferrini. A Pordenone tratterà un argomento collegato alla teoria della Relatività Generale del premio Nobel tedesco, che da essa dedusse la generazione di segnali ondulatori a seguito di fenomeni catastrofici. Secondo le sue teorie, le cosiddette onde “gravitazionali” si propagano alla velocità della luce e generano delle increspature nello spazio/tempo, ma di questo non c’è mai stata “testimonianza” diretta. Indicazioni indirette della loro esistenza sono invece state individuate dalla metà degli anni ‘70. I fisici ne hanno ricercato i segnali diretti dai primi anni ‘60 con esperimenti estremamente complessi, ma senza successo. Negli USA ed in Italia sono attualmente in fase di completamento tre strumenti che si ritiene saranno in grado di fornire la prima rivelazione effettiva dell’esistenza delle onde gravitazionali nei prossimi anni. Un appuntamento, questo, che sarà interessante per tutti, addetti ai lavori e non, perché racconta le scienze con semplicità e competenza. L’incontro è aperto a tutti e gratuito.

Info e prenotazioni allo 0434 918828 / 338 2337956 o alla mail isidoro.sciarratta@alice.it

Il cammino che porterà all’edizione 2016 di “Imparare Sperimentando”, prosegue ulteriormente. Nei prossimi giorni sarà possibile assistere all’incontro con Lucio Rossi, project leader dell’High Luminosity Lhc e membro del Cern.

1 Commenti
Anonimo

To all traders out there, if you have not found the perfect system for you to gain success in your trades I encourage you to check out and google Superior Trading System. Simple yet very effective method in trading. You won’t regret it.

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori