Home / Tendenze / A Fossalon il radar più avanzato di tutta Italia

A Fossalon il radar più avanzato di tutta Italia

Consegnati stamattina i lavori. Impianto pronto a settembre 2020

A Fossalon il radar più avanzato di tutta Italia

Fossalon avrà il radar più potente di tutta la penisola per le previsioni metereologiche a beve termine. Le attrezzature di cui sarà dotato consentiranno anche di fornire utili informazioni sulle allerte quali le grandinate, le nevicate e i temporali forti. E sarà pronto tra un anno. A confermarlo il vicegovernatore del Friuli-Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, che proprio stamattina assieme al direttore regionale della Protezione Civile, Amedeo Aristei, e al direttore del Nue 112, Nazzareno Candotti, ha consegnato i lavori alla ditta che ha vinto l’appalto. Per la riparazione del radar, fermo dal 2014, la Regione investirà circa 1,8 milioni di euro mentre le opere verranno completate in circa 52 settimane, quindi con una conclusione stimata attorno a settembre 2020. Un radar progettato negli anni ’90 e che, nonostante i continui aggiornamenti, ha ora bisogno di un intervento straordinario affinché possa operare con più efficacia ed operatività. Il suo utilizzo è legato all'analisi dei parametri meteorologici finalizzati all'osservazione in tempo reale e alla realizzazione di previsioni a breve termine di fenomeni quali grandinate, nevicate e forti temporali.

Al terminedei lavori, la copertura garantita sarà non solo di tutto il territorio regionale ma anche delle aree limitrofe, potendo monitorare situazioni ad oltre 300 chilometri di distanza. Il radar di Fossalon diventerà uno dei più performanti a livello italiano sia per la tecnologia software sia per quella hardware utilizzate. Ma con i fondi che la Protezione Civile ha messo in campo potrà essere manutenuto anche un altro radar installato all’arrivo della cabinovia del monte Lussari che, con quello di Fossalon e quello posizionato sul monte Zoufplan, costituisce un asse importante.

"Questo è un intervento estremamente importante - ha ricordato il vicegovernatore - compiuto grazie ai fondi messi a disposizione dalla Protezione civile regionale per riqualificare delle attrezzature che, una volta in attività, ci permetteranno di compiere un deciso passo in avanti grazie ad una tecnologia unica nel nostro Paese. Gli aggiornamenti permetteranno di migliorare il sistema di vigilanza dell'intero territorio regionale e forniranno indispensabili informazioni meteo al Centro funzionale del Friuli Venezia Giulia soprattutto in fase di monitoraggio delle allerte".

Il radar è stato progettato e realizzato nei primi anni '90. Benché oggetto di costante manutenzione ed aggiornamento tecnologico, l'evoluzione dei dispositivi ha richiesto un intervento straordinario che ne consenta una migliore e più efficace operatività. Il suo utilizzo è legato all'analisi dei parametri meteorologici finalizzati all'osservazione in tempo reale e alla realizzazione di previsioni a breve termine di fenomeni quali grandinate, nevicate e forti temporali. Al termine dei lavori, la copertura garantita sarà non solo di tutto il territorio regionale ma anche delle aree limitrofe, potendo monitorare situazioni ad oltre 300 Km di distanza. Il radar di Fossalon diventerà uno dei più performanti a livello italiano sia per la tecnologia software sia per quella hardware utilizzate.

Con la cifra messa a disposizione dalla Protezione civile verrà compiuta anche la manutenzione di un ulteriore radar installato in corrispondenza all'arrivo della cabinovia del monte Lussari. Insieme all'impianto di Fossalon e a quello posizionato sul monte Zoufplan, le apparecchiature costituiscono l'asse portante del trittico dei punti per le rilevazioni meteorologiche del Friuli Venezia Giulia.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

L'AZIENDA

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori