Home / Tendenze / A Remanzacco avviata l'igienizzazione sul territorio

A Remanzacco avviata l'igienizzazione sul territorio

La Protezione Civile e l’Esercito effettuano il lavaggio approfondito delle aree più critiche. In atto anche la distribuzione a domicilio di generi alimentari, medicinali e mascherine

A Remanzacco avviata l'igienizzazione sul territorio

Nel quadro delle possibili misure utili al contenimento del propagarsi dell’epidemia di corona virus, l’amministrazione comunale di Remanzacco ha pensato di intraprendere un ciclo di interventi di igienizzazione delle aree più sensibili del territorio comunale. L’attività, che rientra tra quelle di prevenzione, è stata avviata oggi pomeriggio a partire dalle frazioni di Orzano e di Selvis e continuerà domani con Cerneglons e con il capoluogo.
Per il comune che, in regione, è stato uno dei primi colpiti dal virus, si tratta di proseguire quanto già avviato il 24 ed il 28 marzo, quando era già stato eseguito il lavaggio di marciapiedi ed aree pedonali ad opera della squadra comunale di Protezione Civile. Ora le analoghe azioni verranno svolte anche con il contributo dei militari dell’Esercito di stanza alla caserma “Severino Lesa”.
L’intervento degli artiglieri da montagna del 3° reggimento, grazie alle potenzialità delle apparecchiature e dei mezzi in dotazione al reparto appartenente alla “Julia” ed al reggimento logistico della “Pozzuolo del Friuli”, permetterà di coprire superficie maggiori in un tempo più contenuto, riducendo, inoltre, la manodopera necessaria. L’apparato di grande capacità (il cui nome tecnico è Sanijet C921, ndr) è in grado di erogare acqua calda dai 38 ai 95°C o vapore acqueo a 120-190°C. Col perdurare della situazione emergenziale il trattamento potrà essere ripetuto con cadenza quindicinale.

Oltre alla detersione di aree, squadre miste della locale Protezione civile e dell’Esercito stanno provvedendo alla distribuzione a domicilio di generi alimentari, di medicinali e delle mascherine protettive ricevute dalla regione Friuli - Venezia Giulia ed acquistate dal comune, evitando, per le persone più a rischio, la necessità di uscire di casa.
Il Sindaco di Remanzacco, Daniela Briz, soddisfatta per l’operato dei militari dell’Esercito di stanza nella cittadina e per il costruttivo rapporto di collaborazione intavolato tra popolazione e militari, esprime il ringraziamento proprio e della comunità alle Autorità della Difesa che hanno autorizzato l’attività.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori