Home / Tendenze / A Sappada la prima edizione di Parole in vetta, musica in quota e sapori a valle

A Sappada la prima edizione di Parole in vetta, musica in quota e sapori a valle

E' il primo festival della montagna del Fvg che, attraverso la narrativa, la musica e la gastronomia vuole dare risalto alle risorse della zona montana regionale attraverso le sue eccellenze

A Sappada la prima edizione di Parole in vetta, musica in quota e sapori a valle

Sarà Sappada ad ospitare la prima edizione di Parole in vetta, musica in quota e sapori a valle, il primo festival della montagna del Friuli Venezia Giulia che , attraverso la narrativa, la musica e la gastronomia vuole dare risalto alle risorse della zona montana regionale attraverso le sue eccellenze.
Grandi nomi dei panorami letterario, musicale e del mondo gourmet sono attesi per la prima edizione in programma a Sappada, la nuova perla del Friuli Venezia Giulia il 28, 29 e 30 agosto.
Organizzato da Giochi di Parole con il sostegno di Promoturismo Fvg, e il patrocinio del Comune di Sappada, l’evento pone in campo personaggi di spicco come Mauro Corona, che ha già annunciato la sua partecipazione alla manifestazione in diretta, davanti a milioni di telespettatori durante la trasmissione Carta Bianca. La serata inaugurale del Festival vedrà protagonisti i campioni sappadini plurimedagliati Silvio Fauner e Pietro Piller Cottrer che racconteranno la loro terra, per come l’hanno vissuta da atleti, con aneddoti e storie di un mondo, quello dello sci di fondo, ricco di emozioni e strettamente legato alla montagna. Il giorno successivo, insieme a Mauro Corona, saranno protagonisti anche Toni Capuozzo, Gigi Maieron e il rapper friulano, rivelazione del panorama musicale, Doro Gjat.

 

“Sarà una giornata in cui verrà dato risalto al lato maschile della montagna” annunciano gli organizzatori, a differenza della domenica, ultimo giorno del festival, in cui sarà la figura femminile a raccontare la bellezza, l’unicità ma anche le asperità e le difficoltà di un territorio spesso dimenticato, ma che vuole conquistare precisi obiettivi di sviluppo delle propria identità. La campionessa olimpica Manuela Di Centa, di Paluzza, la scrittrice gemonese Ilaria Tuti, fenomeno letterario con il suo ultimo Fiore di Roccia, in cui l’autrice celebra un vero e proprio atto d’amore per le sue montagne, e, infine, la celebre violinista Mariko Masuda, giapponese di nascita ma tolmezzina di adozione, sapranno catalizzare l’attenzione del pubblico presente. Super ospite della giornata, che renderà omaggio alle donne protagoniste dell’incontro, sarà il tenore parigino Amadi Lagha, étoile dell’opera di Vienna e colui che la critica ha più volte definito il nuovo Pavarotti. Oltre alla Masuda, ad accompagnarlo al violoncello, ci sarà anche Antonio Merici, affermato musicista friulano che, già dall’età dei 6 anni, ha destato l’attenzione dei critici di tutto il mondo.
La particolarità del festival sta nell’ambientazione delle performance degli ospiti: “Si cercherà di dare massima visibilità agli scorci, ai panorami e alle bellezze sia naturalistiche che architettoniche della località. A Sappada abbiamo scelto come location per le presentazioni degli scrittori la Borgata Vecchia, che è valsa alla località il titolo di “Borgo più bello d’Italia”. La musica, nella giornata di sabato, darà invece merito alla bellezza del Monte Siera: il pubblico a piedi o con la seggiovia potrà raggiungere l’arena naturale a 2000 metri, davanti alla quale Doro Gjat si esibirà”.


A corollario delle parole in vetta e della musica in quota ci sarà la gastronomia: 2 grandi nomi della cucina gourmet, che gli organizzatori annunceranno nei prossimo si alterneranno in uno spettacolare show cooking nell’interpretazione di un piatto della tradizione sappadina: i “Gepischta kropfn”, che il pubblico potrà assaggiare. La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita, e limitata al numero massimo previsto dalle limitazioni da Covid19.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori