Home / Tendenze / Al via il Master in Interior Design Navale e Nautico

Al via il Master in Interior Design Navale e Nautico

Cornice del corso con l'Units il Centro giovani di Monfalcone

Al via il Master in Interior Design Navale e Nautico

Al via da domani il master in Interior Design Navale e Nautico. A fare da cornice al corso il Centro Giovani Innovation Young di Monfalcone: Punto di forza del Master sarà il connubio tra teoria e pratica, con una stretta sinergia con le aziende del territorio per toccare con mano le esigenze e le necessità del settore. Delle 1.875 ore complessive, 384 saranno di lezione in aula, con docenti del Dipartimento di Ingegneria e Architettura, da gennaio a luglio 2020. Sono previsti poi dieci cicli full time di lezioni, da mercoledì a sabato dalle 8.45 alle 18, con ulteriori 450 ore di tirocinio da luglio a novembre. Il Master consentirà di acquisire 75 crediti formativi universitari. 15 i posti messi a disposizione anche se per ora solo sei sono gli studenti che si sono iscritti. Sostenuto dalla camera di Commercio della Venezia Giulia, il progetto è opera anche del cluster Mare Fvg.

Considerando che il Polo Nautico Monfalconese si sta sempre più affermando in Italia e in Europa anche grazie all’insediamento di importanti aziende, in previsione di un’ulteriore crescita nei prossimi anni e della conseguente necessità di ampliare la base occupazionale, il Comune di Monfalcone ha interpellato anche il Maritime Technology Cluster S.c.a.r.l. – Mare FVG, l’organismo guida per l’innovazione del settore navale e nautico costituito dall’Amministrazione regionale.

“Con il Comune di Monfalcone la collaborazione è consolidata e stiamo portando avanti importanti progetti”, ha spiegato il presidente della Camera di Commercio della Venezia Giulia, Antonio Paoletti, in occasione della presentazione del Master. L’ente camerale ha elargito un contributo di 50mila euro, attingendo dal Fondo Gorizia, fondamentale per abbattere i costi per gli studenti e le loro famiglie. E ha spiegato: “Monfalcone si merita questo master, in quanto abbiamo un polo della nautica e della navalmeccanica che vogliamo sviluppare ulteriormente. Creando questa filiera diamo un valore aggiunto alla presenza di Fincantieri e al lavoro che sta portando avanti il nostro sindaco per portare eccellenze lavorative ed elevare le qualifiche da inserire a Monfalcone. Abbiamo cantieri importanti, circa 102 aziende che lavorano su questo tema in regione, la maggior parte qui a Monfalcone. Siamo quindi a fianco del Comune, vogliamo contribuire alla crescita di questo territorio”.

Nel ringraziare l’ente camerale e gli altri soggetti coinvolti, il sindaco Anna Maria Cisint ha ricordato l’importanza che sta assumendo il Centro Innovation Young: “Il nostro Centro sta diventando importantissimo nell’economia della Venezia Giulia, come attesta anche il fatto che abbiamo un accordo con Area Science park e con il Collegio del Mondo Unito. L’obiettivo di questo primo Master è di dare spessore e valore alla preparazione e al futuro dei nostri ragazzi, impegnandoli sul territorio e intercettando quello che il nostro territorio può offrire. Nel nostro caso la diversificazione navalmeccanica ma anche nautica, grazie alla presenza importante di artigiani e dell’indotto dei cantieri navali che insistono sul nostro territorio, dimostrano che questa è una scelta doverosa. Ringrazio di cuore chi sta supportando la crescita della nostra città, abbiamo le idee molto chiare su quale vogliamo sia il futuro e questo è un passo importante”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori