Home / Tendenze / Ciclabili, la FIAB Udine chiede un incontro con il Comune

Ciclabili, la FIAB Udine chiede un incontro con il Comune

Obiettivo esprimere il proprio parere sugli interventi per raggiungere il 25% di viabilità ciclistica presente nel Piano Urbano del Traffico della città

Ciclabili, la FIAB Udine chiede un incontro con il Comune

FIAB Udine Abicitudine (associazione udinese aderente alla Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) viste le dichiarazioni a seguito dell’incontro tra associazione commercianti e Amministrazione comunale sulla zona pedonale e a traffico limitato e a seguito di alcuni interventi sulle infrastrutture viabilistiche della città ha chiesto all’Amministrazione comunale un incontro per esprimere il proprio parere su tali interventi al fine di presentare il punto di vista dei ciclisti e per fare proposte per raggiungere quel 25% di viabilità ciclistica presente nel Piano Urbano del Traffico della città e che invece negli ultimi anni non accenna a salire a differenza di altre città europee ed italiane.
Anche per quanto riguarda i provvedimenti per il contrasto della Sars covid 2 che riguardano il trasporto pubblico, l’associazione FIAB di Udine evidenzia come il trasporto su bicicletta sia stato pressoché negletto se non per il “Bonus Bici” provvedimento che non è stato però, anche a livello nazionale, accompagnato da adeguata comunicazione ed incentivazione dell’uso del mezzo ciclistico per gli spostamenti per il lavoro o per altre necessità nelle aree urbane e non ha quindi dispiegato, se non a livello economico, le potenzialità che pure avrebbe avuto.
La FIAB ritiene che tale mezzo abbia grosse possibilità di sviluppo con forti ricadute positive e per l’economia e per il contrasto ai cambiamenti climatici ma è necessario un investimento in energie ed intelligenze anzitutto.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori