Home / Tendenze / Con l'Ateneo di Udine a scuola di energie rinnovabili

Con l'Ateneo di Udine a scuola di energie rinnovabili

Al via le iscrizioni per l'ottava edizione il corso del Dipartimento politecnico di ingegneria e architettura, dal 19 al 24 settembre

Con l\u0027Ateneo di Udine a scuola di energie rinnovabili

Ritorna la “Scuola di introduzione alle energie rinnovabili” (Sier) dell’Università di Udine che apre le iscrizioni all’ottava edizione. La Scuola affronta i numerosi aspetti delle fonti di energia rinnovabili e del loro sviluppo come risposta ai problemi climatici ed energetici.

Organizzata dal Dipartimento politecnico di ingegneria e architettura, si rivolge a studenti e laureati nelle materie scientifiche, ma anche a operatori del settore e a tutti gli interessati ai temi trattati in possesso dei requisiti di ammissione. L’iscrizione va effettuata entro le 12 dell’8 settembre, esclusivamente online, seguendo le istruzioni presenti sul sito del corso. Sono previsti al massimo 40 partecipanti. Per l'iscrizione è necessario possedere almeno un diploma di scuola superiore oppure un titolo di studio conseguito all’estero valutato idoneo dal Consiglio di corso. Per maggiori informazioni sier@uniud.it.

L’edizione 2022 della Scuola, in programma dal 19 al 24 settembre, toccherà anche temi come l’inquinamento, la popolazione in costante crescita, lo sviluppo sostenibile, il riciclo delle risorse, la decarbonizzazione, l’economia circolare e, soprattutto, il cambiamento climatico. L’iniziativa prevede lezioni frontali, attività di laboratorio, testimonianze aziendali e visite a siti di interesse, per favorire un apprendimento sul campo dei principi su cui si basano le energie rinnovabili. Il corso è organizzato con il supporto di Punto Impresa dell’Ateneo friulano.

"L’Università di Udine – spiega la direttrice della Scuola, Marina Cobal – si è sempre proposta come motore di innovazione culturale e professionale offrendo percorsi formativi capaci di istruire ingegneri, scienziati, economisti e professionisti ad affrontare nuove sfide per creare una società moderna dialettica e capace di consegnare alle nuove generazione un mondo migliore".

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori