Home / Tendenze / Dieci modi per non fare figuracce su ‘Faccialibro’

Dieci modi per non fare figuracce su ‘Faccialibro’

Buoni consigli per comportasi educatamente sui social

Dieci modi per non fare figuracce su ‘Faccialibro’

1 Mai commentare un post senza aver letto bene il suo contenuto e l’allegato a corredo, se presente. Postando o commentando, se non si conosce bene un argomento, inoltre, non bisogna mai esporsi per luoghi comuni, per sentito dire o per partito preso.
2 Sono da evitare i multi tag, sia nei post che nei commenti. Ciò, nonostante vi sentiate degli opinion leader.  Medesimo concetto vale per i post “spammati” sui vari gruppi.
3 Evitare di scrive in CAPS LOCK. Nei social significa che quella frase la STATE URLANDO. A nessuno piace sentirsi gridare nelle orecchie.
4 Gli hashtag (#) non si usano su Facebook. O meglio, si usano solo per indicare un argomento, il nome di una campagna, di un evento o per sottolineare qualcosa in grassetto. #Non ha #nessun #senso #scrivere in questo #modo!
5 Evitare offese, ingiurie, parolacce e altre amenità che potrebbero poi portare ad una querela per diffamazione. Bisogna ricordarsi che tutto ciò che si scrive può essere (fotografato) da qualcun altro e usato per sporgere denuncia, anche se il post o il commento era stato reso visibile solamente a pochi amici. Sui social ognuno è responsabile di ciò che si scrive.  
6 Usare con parsimonia le emoticon. Sono simpatiche, ma solo se rispecchiano uno stato d’animo o se c’entrano con quello che si scrive.   
7 Essere iscritti su Facebook impone un minimo di attività social. Se si usa lo strumento solo per “spiare” e curiosare, è facile che gli altri lo notino. Ma che senso ha stare in un gioco se non si gioca un pochino? A quel punto è meglio auto-eliminarsi.
8 Consigliamo di utilizzare poche ma corrette informazioni nella descrizione del profilo. Questo renderà l’avatar più affidabile, sia agli occhi degli amici, che degli utenti con cui si interagisce. I dati, inoltre, miglioreranno di molto le pubblicità a pagamento che riceveremo. I post sponsorizzati, infatti, comunque devono apparire; meglio allora che siano centrati sui nostri gusti.
9 No ai profili doppi e o di coppia. Chi interagisce suoi social vuole sapere esattamente con chi ha a che fare o con chi scrive. Medesima cosa vale per le semplici immagini di profilo. Consigliamo immagini che rappresentino l’utente non l’amore della sua vita.
10 Pratica fastidiosa e diffusa è l’appropriazione indebita dei contenuti altrui. In tanti si appropriano di fotografie, frasi, video, ragionamenti e post di altri senza adottare la semplice condivisione (a volte nemmeno li citano). Questa tipologia di interazione è scorretta.   

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori