Home / Tendenze / Doppio appuntamento alla Lean Experience Factory

Doppio appuntamento alla Lean Experience Factory

San Vito - Studenti di Economia Aziendale a lezione di trasformazione digitale

Doppio appuntamento alla Lean Experience Factory

Prosegue con successo di partecipazione la collaborazione tra Unindustria Pordenone e l’Università di Udine sul tema della trasformazione digitale delle aziende, strategia ineludibile per il raggiungimento di vantaggi competitivi sui mercati globali.

Ancora una volta, i protagonisti sono stati gli studenti della laurea triennale in Economia Aziendale che hanno affrontato una giornata di formazione esperienziale alla Lean Experience Factory di San Vito al Tagliamento. Immersi nella “fabbrica modello” che riproduce fedelmente il processo produttivo di un compressore con macchine funzionanti e operatori in carne e ossa, gli studenti hanno potuto osservare le inefficienze dei modelli organizzativi tradizionali e proporre interventi ispirati al “lean management”, la filosofia gestionale orientata alla soddisfazione del cliente attraverso l’eliminazione degli sprechi. Inoltre, guidati dal team di docenti della LEF, gli allievi hanno constatato come le tecnologie digitali di Industry 4.0 permettano al settore manifatturiero di fare un salto di qualità.

"Nel Pordenonese, ma ce lo aspettavamo – commenta Paolo Candotti, direttore generale di Unindustria Pordenone – il tasso di consapevolezza degli imprenditori alla trasformazione digitale è sempre più elevato, d’altra parte questo Territorio è apripista in Italia avendo dato i natali al primo Digital Innovation Hub del Paese. Ma attenzione: digitalizzare processi aziendali inefficienti a monte, significa moltiplicare a valle rigidità e sprechi. Per questo motivo è essenziale che la una nuova generazione di imprenditori, professionisti e dirigenti possieda una spiccata sensibilità tanto alla progettazione dei processi quanto alle nuove tecnologie".

"La collaborazione con Unindustria Pordenone è un elemento qualificante per il nostro gruppo di ricerca. Assieme a LEF abbiamo sviluppato due progetti di dottorato, offerto numerose opportunità di tesi e tirocinio, oltre ad aver dato a circa 200 studenti l’opportunità di mettere in pratica i modelli concettuali appresi in aula, così da imparare a essere, oltre che a fare, l’agente del cambiamento. Con LEF – conclude Giancarlo Lauto, ricercatore di Organizzazione Aziendale – l’Università di Udine ha avviato un circolo virtuoso finalizzato a creare nuove competenze specialistiche al servizio delle imprese del territorio".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori