Home / Tendenze / Fiumicello ricorda Giulio Regeni

Fiumicello ricorda Giulio Regeni

Fiumicello ricorda Giulio Regeni

La mattina saranno inaugurate delle Panchine gialle, nel parco scolastico a lui dedicato. Nel pomeriggio la diretta streaming sui social

Il 25 gennaio ricorrono 5 anni dalla scomparsa di Giulio Regeni, ucciso al Cairo dopo essere stato sottoposto a torture e violenze. In occasione dell'anniversario del rapimento, il Comune dove è nato e cresciuto Giulio, e dove risiede la famiglia Regeni, Fiumicello Villa Vicentina, per ricordare il ricercatore friulano ha organizzato un evento in streaming.
Non solo, al mattino del 25 gennaio, saranno inaugurate delle Panchine gialle, nel parco scolastico Giulio Regeni.

Alle 17.30, evento online, 'Pensieri e parole', con la partecipazione di personalità del mondo della cultura, arte e giornalismo. Sarà possibile seguire la diretta streaming da casa, dal sito del quotidiano 'La Repubblica'. In alternativa la diretta sarà trasmessa sulle pagine Facebook 'Il Comune informa Fiumicello Villa Vicentina', 'Giulio siamo noi' e 'Verità per Giulio Regeni'.

Infine, alle 19.41 - l'ora in cui si sono perse le tracce di Giulio, al Cairo, l'iniziativa virale sui social, 'Coloriamo i social di giallo', in cui ognuno potrà pubblicare una foto, un cartello, un disegno giallo dedicato a Giulio, ma anche semplicemente accendere una candela o esporre una bandiera gialla sulla finestra di casa, in suo ricordo.

 

Paola e Claudio Regeni e l’avvocata Ballerini assieme al collettivo Giulio siamo noi e al sempre più numeroso popolo giallo invitano a fare memoria di questo tragico anniversario accendendo fiaccole virtuali in Rete e facendo dei post su Facebook o dei tweet con cui chiedere #VeritaeGiustiziaperGiulio #StopAccordiconchiTortura e il #RichiamoAmbasciatore, taggando il Presidente Conte, la Farnesina, il Ministro degli Esteri Di Maio e @GiulioSiamoNoi, che rilancerà sui social i vari contributi.
Articolo 21, Assostampa e Ordine dei giornalisti del Friuli Venezia Giulia, oltre a sostenere quest’iniziativa, aderiscono alla fiaccolata virtuale proposta dal Liceo Petrarca e da Amnesty: è possibile partecipare iscrivendosi al seguente link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSf9OjhU22lodg2iLm3vCgUjo_JwkJerBw_8PNLwEVenE4r6uQ/viewform).

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori