Home / Tendenze / Giulio e Giulietta

Giulio e Giulietta

Coppia d'eccezione a Cividale: il padre storico del Friuli e la mitica Alfa Romeo

Giulio e Giulietta

Giulio e Giulietta a Cividale: a fianco della statua di Giulio Cesare ha fatto il suo esordio, dopo una perfetta opera di restauro, una Giulietta Ti del 1954, il modello dell’Alfa Romeo che segnò il passaggio alla modernità industriale della casa del biscione con una produzione di 200 vetture al giorno.

La vettura d’epoca, che era conservata in un garage di Udine, è stata acquistata dall’esercente cividalese Bepi Pavan che ha provveduto a farla restaurare recuperando così lo splendido modello di Alfa Romeo presentato per la prima volta al salone di Torino nel 1955 e di cui vennero costruiti 132 mila esemplari. Questa vettura, tra l’altro, comparve sulla copertina del n. 1 della rivista ‘Quattroruote’.

La Giulietta Ti giunta a Cividale è del tutto originale. Dal libretto di circolazione si apprende che appartenne a tale Silvio Paroni, classe 1889, residente a Udine in via Isonzo 30, che la immatricolò nel 1958 e tuttora conserva la targa originaria: UD 39569.

Il neo proprietario cividalese l’ha esposta con un certo orgoglio nella piazza principale della città ducale a fianco della statua del suo fondatore, l’imperatore romano Giulia Cesare, divenendo subito un’irresistibile attrazione per i molti passanti.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori