Home / Tendenze / Gli scarpets alla conquista dell'Europa

Gli scarpets alla conquista dell'Europa

Nuova collezione del marchio Dallasta che trae ispirazione dalla calzatura tradizionale friulana

Gli scarpets alla conquista dell\u0027Europa

Debutto europeo per Dallasta, che presenterà ai compratori e alla stampa la nuova collezione primavera/estate 2015 al Gds, la fiera internazionale della calzatura che si terrà a Düsseldorf, dal 30 luglio al 1° agosto. Prosegue, così, l’espansione del marchio dopo il successo ottenuto alla fiera Super a Milano lo scorso febbraio, dove ha presentato il nuovo marchio con la collezione P/E2014.

La collezione Dallasta è ispirata dallo scarpet, tipica pantofola friulana rivisitata utilizzando una suola brevettata composta da  tre strati: cuoietto all’interno e corda e gomma all’esterno.

Ideatore del marchio è l’udinese Gregorio dall’Asta, shoe designer che, dopo essersi diplomato all’Istituto Marangoni di Milano e al London College of Fashion, ha maturato l’esperienza nel settore calzaturiero collaborando con uffici stile come Vivienne Westwood e Versace.

La nuova collezione P/E2015 si compone di 4 modelli, tutti presentati in nuance differenti e molto vivaci: rosso, fucsia, ocra, verde, turchese, bianco e nero. La cura per i materiali incontra l’estetica in un prodotto arricchito con inserti traforati in camoscio e capra, raso e tessuti tecnici come la rete il nylon. Ulteriore dettaglio sono le applicazioni glitter sul logo.

Le protagoniste sono ancora una volta le sneaker proposte in diverse versioni tra cui quella con la zeppa interna, arricchita da tre fibbie e da una lampo laterale. La fantasia chevron enfatizza la filosofia del brand, secondo cui una scarpa confortevole possiede anche un’anima fashion.

Durante la fiera tedesca, verrà introdotta la nuova strategia di comunicazione per il web con un video promozionale. Il prodotto viene presentato in chiave ironica al fine di mostrare uno dei punti di forza del marchio: disegnare una scarpa che “è comoda  come un guanto”.

“Voglio offrire la qualità di un vero prodotto artigianale – commenta dall’Asta - a un prezzo accessibile, combinando la tradizione della mia terra, il Friuli, con uno spirito più moderno”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori