Home / Tendenze / I profumi del Fvg sono arrivati anche al Senato della Repubblica

I profumi del Fvg sono arrivati anche al Senato della Repubblica

Una rappresentanza dello Ial e dell'Amira gradese in Sala Nassiriya

I profumi del Fvg sono arrivati anche al Senato della Repubblica

Anche una rappresentanza regionale al ricevimento dell’Amira, l’associazione che riunisce maîtres italiani di ristoranti e alberghi, fondata nel 1955 da Guido Fermiani, direttore di sala del Savini di Milano, con il presidente nazionale Valerio Beltrami al Senato della Repubblica. Tra i vari anche i rappresentanti di Grado, Giacomo Rubini e Antonio Boemo e alla senatrice gradese Raffaella Marin.

Grazie al patrocinio del Senato della Repubblica, ha voluto promuovere la regione Friuli Venezia Giulia, mediante una iniziativa che è stata accolta e raccontata in Sala Nassiriya, attraverso la grazia, la professionalità e l'entusiasmo che identificano le 26 giovani studentesse della ‘Scuola Alberghiera I. A. L. Friuli Venezia Giulia’, eccellenza della nostra virtuosa regione. Il direttore Gabriele De Simone, accompagnato dal gradese Gianluca Patruno, di concerto con l'Associazione A. M. I. R. A. hanno dato prova di grandi abilità, di organizzazione e di sensibile creatività. Grazie al Presidente della IX commissione permanente, Gianpaolo Vallardi, che ha reso possibile l'evento con la regia di Daniela Pollifrone e la collaborazione del direttore Marcello Di Mario e tutto lo staff del ristorante del Senato, che con grande affetto hanno permesso che le giovani studentesse esprimessero il proprio talento nelle cucine ed in sala. Un evento memorabile impreziosito e reso unico dalla partecipazione della presidente del Senato, Elisabetta Casellati, che ha apprezzato il profumo del mare nel ‘boreto a la graisana’, il genuino calore del frico, il contrastante carattere della jota, il sapore deciso della gubana ed altre speciali delizie, accompagnati dagli uvaggi del Collio. Ospiti graditissimi i tre corazzieri che hanno torreggiato con inimitabile stile: tra loro, Walter di Spilimbergo, orgoglioso friulano doc.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori