Home / Tendenze / Il decollo dell'Antonov da Ronchi, tra curiosi e appassionati

Il decollo dell'Antonov da Ronchi, tra curiosi e appassionati

In tanti hanno seguito le operazioni dal piazzale antistante il Trieste Airport o da Turriaco

Il decollo dell'Antonov da Ronchi, tra curiosi e appassionati

È un Antonov 124 quello che è atterrato ieri pomeriggio all’aeroporto di Ronchi dei Legionari. Si tratta dell’aereo più grande del mondo e sta trasportando alcuni materiali verso la Corea del Sud. Ripartito in mattinata attorno alle 11 sempre dal Trieste Airport, l’Antonov è della Volga-Dnepr Airlines, compagnia specializzata da oltre 25 anni in trasporti aerei extra-large e insignita del ‘Best Heavy Lift Air Cargo Carrier’ 2019. La compagnia vanta una flotta di 17 aerei tra cui 12 Antonov AN124 e 5 Ilyushin IL76.

Numerosi i curiosi sia sulla Statale 14 che sulla Provinciale 1 e in via Garibaldi a Turriaco per questo gigante dell’aviazione che, al suo interno, può trasportare ben 35 tonnellate. In questo caso è stata la Deugro, casa di spedizioni milanese, a gestire il carico. Si tratta di macchinari industriali per una fabbrica di Seul, nella Corea del Sud. In tanti si sono riversati sia sul piazzale dell’aeroporto che a Turriaco proprio per assistere alla partenza di un vero e proprio gigante del volo. Non solo esperti ma anche semplici appassionati che hanno raggiunto l’aeroporto ronchese anche dalla vicina Slovenia.

(Foto copertina dalla pagina Facebook Ronchi Tower, le successive di Fabio Bergamasco).

1 Commenti
andreabarbato494@gmail.com

Giusto per correzione l'An-124 non è l'aereo più grande al mondo.. bensì il suo gemello l'An-225.

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori