Home / Tendenze / In mensa... stiamo Composti

In mensa... stiamo Composti

Progetto di educazione ambientale alla scuola Bianchi di Codroipo

In mensa... stiamo Composti

Grazie alla sottoscrizione dell'accordo tra l'amministrazione comunale di Codroipo rappresentata dal vicesindaco Ezio Bozzini, l'Istituto Comprensivo di Codroipo presieduto dalla dirigente Patrizia Pavatti, l'associazione Animaimpresa nella figura del presidente Fabrizio Cattelan e del vicepresidente Gigliola Piccolo, A&T2000 con il direttore Renato Bernes e Camst sono iniziate nella scuola media “Bianchi” le operazioni di conferimento dei residui vegetali della mensa scolastica in compostiera.

Il progetto “In mensa... stiamo Composti!” si inquadra in un ampio ventaglio di iniziative condotte dalla Regione e curate operativamente da Animaimpresa, orientate a rilevare e promuovere le buone pratiche di riduzione e prevenzione della produzione dei rifiuti e a diffondere la cultura della sostenibilità socioambientale e dello “spreco zero”.

La “Bianchi” di Codroipo non è nuova a questo tipo di sensibilità: ha già avuto modo di manifestare la propria attenzione al tema dello spreco alimentare realizzando un monitoraggio completo dei rifiuti della propria mensa, sotto il coordinamento dell’insegnante Giuliana Zamboni che si conferma referente, all'interno del corpo docente, per il progetto di riciclo mediante compostaggio. Una vocazione “green” che riaffiora e si rafforza, dunque, con il passaggio di testimone a Pavatti, dirigente dell'Istituto Comprensivo di Codroipo dallo scorso anno scolastico.

L'unità di compostaggio, messa a disposizione gratuitamente da A&T2000, è stata collocata in uno spazio verde della scuola e fungerà da “collettore” della frazione organica degli scarti della mensa: con la collaborazione degli insegnanti, e del personale Camst, i ragazzi sono chiamati a gestire con attenzione gli avanzi di cibo sul piatto, in modo da rendere possibile le operazioni a valle del processo di compostaggio venendo responsabilizzati sul loro ruolo di “piccoli consumatori”. L'iter didattico li porterà, poi, ad approfondire i meccanismi biologici sottostanti la formazione del compost e la valenza ambientale della raccolta differenziata di rifiuti organici. Sotto la guida degli insegnanti e degli esperti del servizio Verde Pubblico del Comune di Codroipo potranno assistere alle fasi cruciali dell'intero processo di formazione del compost, scoprendone le proprietà di ammendante agricolo e visualizzando concretamente, passo dopo passo, i risultati di un piccolo impegno quotidiano.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori