Home / Tendenze / L’eleganza di essere fuori moda

L’eleganza di essere fuori moda

Una restauratrice si reinventa modista e crea interamente a mano accessori unici per un fascino senza tempo

L’eleganza di essere fuori moda

A Udine succede spesso: dietro un anonimo portone si può nascondere un giardino incantato, un palazzo antico ricco di charme o persino un varco per un altro tempo. È proprio al fascino del passato, reinterpretato in veste contemporanea e con moderne grazia e ironia, che si accede attraverso OfficineLamour, marchio di modisteria made in Italy ideato e realizzato da Lara Pontoni. D’ispirazione vintage, gli accessori del brand fanno sentire ogni donna, tutti i giorni, come dentro ad un film dell’epoca d’oro di Hollywood.

Passione demodè
“La passione per il démodé, la curiosità per il mondo della modisteria e la nostalgia mi hanno avvicinata al processo creativo degli ateliers sartoriali del passato, dove ogni articolo era unico, speciale - spiega Pontoni -. Allora ho iniziato il percorso che mi ha portato a conoscere i maestri giusti, persone appassionate e generose, che mi hanno insegnato le antiche tecniche sartoriali, oramai possibili solo nell’haute couture. Così ho iniziato a creare accessori femminili: copricapi, cerchietti, collane, pochette e borse, abbinando la ricercatezza dei materiali preziosi e la precisione manuale del dettaglio. Molte delle vecchie forme di legno che utilizzo per i cappelli le ho scovate in laboratori di artigiani in giro per l’Italia, così come le stoffe, che provengono da viaggi più o meno lontani.

Realizzo in modo totalmente artigianale accessori fuori dal tempo perché amo dare forma ed espressione alla femminilità”.

Non solo cerimonie
Lara Pontoni nel suo salotto di modisteria ricama, tinge, forma e modella cappelli, turbanti, fascinator, fiori in seta, bijoux, headband, pochette, pensati per essere indossati in occasioni speciali, come matrimoni e cerimonie, in cui donano fascino e romanticismo, ma anche nella vita di tutti i giorni. Con OfficineLamour le donne si concedono un ritorno al passato, una nuova incursione nell’eleganza, tra toque e cloche, turbanti e fascinator, piume e sete preziose, in cui i cerchietti floreali e i bijoux fané si accompagnano con disinvoltura ai jeans o all’abito in pizzo.

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori