Home / Tendenze / La Pro Loco di Fogliano Redipuglia chiama i soci in assemblea

La Pro Loco di Fogliano Redipuglia chiama i soci in assemblea

Numerosi i punti all'ordine del giorno per le varie attività del sodalizio bisiaco

La Pro Loco di Fogliano Redipuglia chiama i soci in assemblea

Il prossimo 21 febbraio i Soci della Pro Loco Fogliano Redipuglia si troveranno per gli adempimenti previsto dallo statuto associativo con inizio alle 18.30 in seconda convocazione - prima convocazione alle ore 8 - presso la Baita di Polazzo che l’Associazione gestisce già da un anno grazie alla collaborazione e ad una convenzione mirata con la Parrocchia San Giacomo di Redipuglia.

L’ordine del giorno prevede l’approvazione del rendiconto consuntivo 2018 e quello preventivo del 2019, con l’approvazione del piano attività dell’anno appena iniziato. La Relazione morale del Presidente, solitamente, letta ed approvata in apertura di riunione, sarà invece discussa dall’Assemblea aperta al pubblico perché contiene aspetti di valore superiore ai limiti sociali della pro loco e strategie future e significative per l’esistenza della stessa nel panorama turistico e storico delle proprie funzioni, come la gestione del Museo Multimediale e dell’Ufficio IAT e tutta la qualificata attività legata alla Grande Guerra portata avanti con gran fatica ma con successo fino ad oggi. Le iniziative legate al Centenario della Grande Guerra appena trascorso hanno messo sotto sforzo sicuramente i collaboratori del Sodalizio. Da ricordare gli impegni iniziati in maggio con il Concerto sul Colle Sant’Elia, gli spettacoli Luci e Ombre realizzati nel Comprensorio Difensivo della Dolina dei Bersaglieri - che l’Associazione mantiene con una manutenzione ordinaria - le escursioni della Romea Strata, il treno storico da Redipuglia a Caporetto, il Memorial di Pace e per ultimo Natale in Trincea ‘un Monte di Storia’ realizzato sempre nei siti storici di Redipuglia. Queste sono solo alcune delle attività realizzate che si uniscono ad altre iniziative ricreative ed altri eventi legati soprattutto al Centenario della Grande Guerra realizzati da altri Associazioni/Enti e nei quali l’Associazione si è impegnata nella collaborazione attiva fornendo i servizi necessari.

Punto centrale dell’Assemblea sarà l’approvazione con votazione del Presidente in carica, Carlo Forte, eletto dal Consiglio direttivo in carica lo scorso maggio 2018 a seguito – ricordiamo – della grave mancanza di Franco Visintin, Presidente e Amministratore storico del Sodalizio.

Carlo Forte ha voluto l’inserimento del punto per rispetto verso i Soci e la Comunità, i quali devono avere la possibilità di essere rappresentati da una figura accettata dagli stessi e non imposta. Il caso di necessità, dovuta all’improvvisa mancanza di Visintin, era necessario per la continuazione delle progettualità instaurate già nel 2014 per la realizzazione degli eventi legati al comparto della Grande Guerra. Nel caso in cui la votazione produrrà la volontà dell’Assemblea di cambiare il Presidente si dovrà procedere con la nomina di una successiva Assemblea dei Soci straordinaria nella quale sarà votato il nuovo consiglio direttivo.

Oggi, l’Associazione gode di uno stretto rapporto con l’Amministrazione Comunale che grazie ai suoi componenti riesce ad avere proficue collaborazioni per le varie necessità del palazzo e con i quali si instaurano nuove idee di progettualità e sviluppo territoriale turistico nel settore del turismo storico della Grande guerra.

Il nuovo anno vedrà il continuo impegno del Sodalizio nelle attività di promozione turistica del settore Grande Guerra attraverso i ‘Sentieri di Pace’ che saranno il punto di riferimento Regionale nel comparto unitamente al gruppo Esperti in Storia della grande guerra, alla PromoturismoFVG ed a vari Enti e Istituzioni. L’ufficio IAT inserito all’interno del Museo multimediale sta già lavorando da inizio anno per l’organizzazione delle escursioni guidate sui siti della Grande Guerra interagendo con Istituti scolastici e Agenzie di Viaggio con richieste proveniente da tutto il territorio nazionale. Saranno proposti nuovi eventi dedicati al turismo in bicicletta ed al trekking nell’ambito della Romea Strata. I recital storico – culturali dell’evento ‘Luci e Ombre sul carso della Grande Guerra’ sono già garantiti per i giovedì del mese di luglio grazie al finanziamento regionale assegnato nel corso del precedente anno. Dallo scorso novembre, grazie ad un accordo con PromoturismoFVG è disponibile presso l’ufficio IAT di Redipuglia il noleggio dell’audioguida, comoda per il turismo individuale che può scoprire i luoghi della Grande Guerra raccontati da un esperto. Alcune delle attività che danno il giusto segnale – come si è già affermato in più occasioni – che le attività dei Sentieri di Pace, non si sono di certo fermate con la fine del Centenario della Grande Guerra.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori