Home / Tendenze / Le case vacanza degli industriali in un libro

Le case vacanza degli industriali in un libro

Le case vacanza degli industriali in un libro

Lignano svela i suoi gioielli architettonici nascosti, spesso firmati da archistar

Nel cuore della località balneare, dietro a siepi e spesso defilate dai grandi viali, si nascondono dei veri e propri gioielli architettonici. Si tratta di ville costruite dagli Anni ’50, spesso firmate da importanti architetti di fama nazionale e internazionale. Tutto questo patrimonio, nascosto ai più, è raccontato nel libro “Dentro Lignano: un percorso fra le architetture per le vacanze”, che oltre alle dimore più signorili illustra anche gli edifici destinati ai turisti e di fruizione pubblica. Edito da Gaspari, la ricerca ricca di materiale fotografico è stata curata da Giulio Avon e Ferruccio Luppi. E il Comune di Lignano, guidato dal sindaco Luca Fanotto, ha pensato di omaggiare di una copia tutte le famiglie residenti. Non solo. Per la presentazione del libro – previsto domenica 22 settembre alle 17.30 in Terrazza a Mare – ha voluto anche invitare le famiglie di industriali friulani che per prime hanno creduto in Lignano realizzando la propria casa delle vacanze, ora raccontata nella pubblicazione. E sono i Pittini, i Fantoni, i Cimolai e i De Eccher.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori