Home / Tendenze / Magic Box vince WunderWood 2021

Magic Box vince WunderWood 2021

Karolina Pavlič e Katja Novak si aggiudicano il contest, promosso da Fabbro Arredi con l’Accademia di Brera, la facoltà di Architettura di Lubiana e l’Accademia Tiepolo di Udine

Magic Box vince WunderWood 2021

WunderWood - Perduti nelle meraviglie del legno” è il progetto biennale di collaborazione Università - Impresa, organizzato da Fabbro Arredi con l’Accademia di Brera Milano, la facoltà di Architettura di Lubiana e l’Accademia di Belle Arti di Udine G.B.Tiepolo. Il contest è stato lanciato lo scorso febbraio e ha coinvolto i ragazzi iscritti alle Università partner. I 90 studenti coinvolti hanno progettato un complemento arredo in legno ispirato al tema “Incògnito Mobile”, inno al celato e al nascosto e che viene ben rappresentato dalla maschera come oggetto che nasconde un’identità diversa e separata.

Nei giorni scorsi giorni all’interno del laboratorio Fabbro Arredi si è svolta la premiazione e sono stati esposti i progetti in concorso. A salire sul podio Karolina Pavlič e Katja Novak, entrambe ventenni e studenti a Lubiana che hanno vinto con Magic Box, selezionato come miglior progetto da una giuria d’eccezione: Alfred de Locatelli, coordinatore per l’Accademia di Belle Arti di Brera; Arch. Alessio Princic, coordinatore per l’Università di Architettura di Lubiana; Claudio Papa, coordinatore per l’Accademia di Belle Arti Tiepolo di Udine; Patrizia Moroso, art director di Moroso; Enzo Santese, critico d’arte, scrittore e poeta; Maria Christina Hamel, designer; e ovviamente Sandro Fabbro per l’azienda.

A motivare la loro scelta, come spiega Maria Christina Hamel, "è la capacità di Magic Box di tenere conto dei tempi di restrizione che stiamo vivendo e degli spazi mai abbastanza grandi delle nostre case. Avere uno spazio personale per la creatività è fondamentale, uno spazio dove concentrarsi e avere la mente attiva".

Magic Box ha infatti molteplici funzionalità. Se esternamente sembra un grande specchio, una volta aperto il mobile toglie la sua maschera e scopre la sua altra identità diventando un innovativo e raffinato spazio di lavoro.

Il mobile, realizzato da Fabbro Arredi, verrà promosso ed esposto in occasione di alcune mostre, in Italia e all’estero. "Attraverso WunderWood – sottolinea Sandro Fabbro - abbiamo voluto connettere gli studenti delle Università coinvolte alla realtà produttiva. Si tratta di un’esperienza formativa in cui i giovani studenti hanno la possibilità di sviluppare competenze e abilità integrative. WunderWood diventa strumento di divulgazione dell’iniziativa e di promozione del settore arredo e del design".

Oltre a decretare il vincitore la giuria ha voluto assegnare anche 5 menzioni speciali: Free South Africa Men di Nicole Bianco e Stefania Gilberti (Accademia di Belle Arti Brera – Milano), Dom-I-Know di Nicoletta Pace e Rachele Nolasco (Accademia di Belle Arti Brera – Milano), Multifunctional decorative hanging wall di Žan Kavčič (Facoltà di Architettura di Lubiana), Armonia. L’incognìto del SUONO. di Elena Aleggi, Nadia Chiussi, Ami Patricia Aziazdro, Elisabetta Busolini, Francesca Pravisano (Accademia G.B. Tiepolo – Udine), Wooden Blossom di Tinkara Pavlin e Laura Oblak (Facoltà di Architettura di Lubiana).

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori