Home / Tendenze / Pasiano punta sulla mobilità elettrica

Pasiano punta sulla mobilità elettrica

Il Comune ha deliberato l’installazione e la gestione di quattro colonnine per la ricarica dei veicoli

Pasiano punta sulla mobilità elettrica

La giunta comunale di Pasiano ha deliberato l’installazione e la gestione di quattro colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici da ubicare sul territorio comunale al fine di promuovere la mobilità elettrica ecosostenibile.

L’amministrazione Piccinin la ritiene un fattore fondamentale per migliorare la qualità dell’ambiente e la riduzione dell’inquinamento atmosferico. Come stabilito dal protocollo d’intesa firmato nei mesi scorsi e richiamata la deliberazione n. 158 del 21/12/2018, Enel X Spa (divisione del gruppo elettrico dedicata a prodotti innovativi e soluzioni digitali) si occuperà dei costi di installazione, della segnaletica orizzontale e verticale, della gestione quotidiana del servizio, di eventuali riparazioni da compiere e del decoro delle apparecchiature.

“Come evidenziato da numerosi studi una delle principali cause dell’inquinamento atmosferico nelle aree urbane è legato alle emissioni in atmosfera dei veicoli a combustione interna", afferma Andrea Piovesana, assessore con delega alle Politiche energetiche. "A partire dal 2010 la commissione europea ha sollecitato gli Stati membri ad adottare politiche volte a diffondere la mobilità elettrica per tutelare la salute dei cittadini e migliorare l’ambiente circostante. Un presupposto fondamentale per lo sviluppo della mobilità elettrica è la costruzione di una rete di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici diffusa sul territorio. Come stabilito dal protocollo d’intesa, l’amministrazione Piccinin si farà carico dell’installazione di due delle quattro colonnine previste. L’intervento verrà eseguito entro il mese di luglio”.

“Abbiamo deciso di accogliere la richiesta che Enel X ci ha avanzato una settimana fa, esentandola dal pagamento della tassa di occupazione del suolo pubblico” conclude Loris Canton, assessore alla Programmazione economico-finanziaria.

La rete di ricarica sarà composte da un totale di quattro Pole Station con 2 punti di ricarica ciascuna di potenza standard da 7,4 kW a 22 kW e compatibili con tutti i veicoli elettrici (presa autobloccante Tipo 2 / Tipo 3 disponibile in Europa). Le colonnine sarranno installate in aree pubbliche all’interno del territorio comunale: Largo Clemente vicino al parcheggio della piscina, via Don Lucio Gera nel parcheggio in piazza a Pasiano, Borgo San Nicolò nel parcheggio vicino alla chiesa e in via dei Donatori vicino al parcheggio di Visinale. Saranno accessibili 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 previa identificazione del cliente mediante RFID card o tramite una app gratuita (disponibile per iOS e Android) da cellulare. Sono tutte dotate di sistema di protezione antivandalo che protegge la presa quando la stazione è in stand by e di un sistema di blocco che impedisce la disconnessione non autorizzata del connettore durante l’erogazione.

L’installazione delle infrastrutture di ricarica rientra nel Piano Nazionale infrastrutturale per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica (PNIRE) che definisce le linee guida per garantire lo sviluppo unitario del servizio di ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica nel territorio nazionale, sulla base di criteri oggettivi che tengono conto dell’effettivo fabbisogno presente nelle diverse realtà territoriali.

“Un risultato importante nel segno dell’innovazione e della sostenibilità ambientale - commenta il sindaco Edi Piccinin - che sostiene la mobilità a zero emissioni per un Comune più sano e più pulito”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori