Home / Tendenze / Pordenone, inaugurato il mercato rionale di Villanova

Pordenone, inaugurato il mercato rionale di Villanova

Nel quartiere prossimamente anche le asfaltature, l'ampliamento del Palazen, la riqualificazione dell'area della Festa in piassa e una nuova casa di riposo

Pordenone, inaugurato il mercato rionale di Villanova

In tanti a Villanova hanno partecipato all'inaugurazione del nuovo mercato rionale del venerdì pomeriggio, all'esterno del polisportivo di via Pirandello. A tagliare il nastro c'erano il sindaco di Pordenone Alessandro Ciriani e l'assessore al commercio Emanuele Loperfido. Presente anche l'Ascom con il presidente Alberto Marchiori, oltre a Riccardo Perderneschi che con Andrea Masterello si è impegnato assieme al Comune per l'attivazione dell'iniziativa. C'erano inoltre i bambini della vicina scuola che partecipano al “Pedibus”, il progetto che li porta a piedi nel tragitto casa-scuola assieme ai volontari.

“Avevamo promesso di portare attività come i mercati di quartiere e passo dopo passo lo stiamo facendo” - ha detto il sindaco Ciriani. “Non è solo un'occasione commerciale ma un' opportunità di aggregazione, stare assieme e dare vita alla città anche fuori dal centro”.

Il sindaco ha poi annunciato altre novità per Villanova: “Nel 2020 verranno effettuate le attese asflaltature. Prossimamente partiranno anche i lavori di ampliamento del Palazen e di  riqualificazione dell'area della Festa in piassa. Ricordo poi che in questo quartiere verrà realizzata una casa di riposo moderna e confortevole per i nostri anziani. Stiamo operando con iniziative concrete tanto in centro quanto nei quartieri” ha concluso.

“L'amministrazione comunale ha fortemente voluto questo mercato – ha esordito Loperfido -  ringrazio Ascom che ha svolto un sondaggio tra i residenti per capire le loro necessità. Da qui il mercato pomeridiano con alimentari e non alimentari. Lo avviamo in un contesto dinamico, visto che qui c'è la scuola a tempo pieno e il centro sportivo. Ci auguriamo che questo mercato diventi un ulteriore punto di aggregazione per un quartiere già vivo. Ora spetta agli abitanti approfittarne. Valuteremo, sempre in base a sondaggi, se vi è l'esigenza di attivare il mercato in altri quartieri, in particolare Cappuccini”.

“Il nostro compito – ha commentato dal canto suo Marchiori – è collaborare con l'amministrazione comunale, qualunque essa sia, per rivitalizzare la città, non solo i centri storici, recuperando quei servizi che nel tempo si sono persi. Credo che questi sforzi daranno risultati perchè oggi dobbiamo ridurre la mobilità e dare servizi a portata di mano a tutta la cittadinanza”.

I banchi saranno presenti tutti i venerdì pomeriggio (a meno che non cada di festa, come il prossimo primo novembre). Il piccolo mercato, attivato in via sperimentale per un anno, è composto da banchi di alimentari, piante, abbigliamento e altro.





0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori