Home / Tendenze / Premio Bontà 2019 a Protezione Civile e Casa di Joy

Premio Bontà 2019 a Protezione Civile e Casa di Joy

A Palazzo Belgrado la 20° cerimonia di consegna dei riconoscimenti ideati dall'Unci per il volontariato

Premio Bontà 2019 a Protezione Civile e Casa di Joy

Compie 20 anni il Premio Bontà istituito dall'Unci di Udine per valorizzare le persone e le realtà associative che si impegnano nel volontariato e nella solidarietà, a sostegno dei più fragili e della comunità. In questo importante anniversario, il riconoscimento è stato consegnato all'Unità di Protezione Civile dell'Ana-Sezione di Udine e alla onlus Casa di Joy.

La cerimonia, cui hanno partecipato numerose autorità civili e militari, si è svolta sabato a Palazzo Belgrado, dove, a fare gli onori di casa, è stato il Grande Ufficiale dell'Unione nazionale Cavalieri d'Italia-sezione di Udine, Carlo Del Vecchio: “Durante l'arco dei suoi vent'anni – ha spiegato -, il Premio Bontà ha messo in luce tanti atti di generosità: è un doveroso tributo alle persone impegnate in ogni parte del mondo nei diversi campi dell'assistenza, del volontariato e nella realizzazione di opere umanitarie, con la tenacia tipica del popolo del nostro Friuli”.

I PREMIATI. Nonostante il grande impegno solidaristico profuso già durante il terremoto in Friuli del '76 e di quello in Irpinia nell'80, l'Unità di Protezione Civile della sezione Ana di Udine viene ufficialmente riconosciuta dalla Regione Fvg nel 1991.

"Da allora, ha effettuato innumerevoli interventi in zone colpite da calamità naturali in tutto il territorio nazionale e all'estero. Oltre a questo, i volontari della PC sezionale, attualmente coordinata dal colonnello Luigi Ziani, hanno operato anche in favore dei bisognosi: tra le attività, si segnalano la costruzione di una casa all'interno dell'Ospedale di Udine per il soggiorno gratuito dei parenti dei lungo degenti e la ristrutturazione di un'abitazione a Zovello (in Carnia) per ospitare i ragazzi con la sindrome di Down. L'Unità è anche impegnata in attività divulgative per avvicinare i giovani al mondo del volontariato. Il Premio Bontà le è stato quindi riconosciuto “per l’encomiabile impegno sociale e umanitario profuso con grande generosità in attività altamente solidali e, in particolare a favore delle popolazioni colpite da catastrofi e calamità naturali”.

L'associazione Casa di Joy onlus, invece, è una realtà nata 3 anni fa, per volontà di Rita Di Rienzo e Andrea Papa, nel ricordo di Antonio Gabriele, il loro figlio scomparso all’età di nove anni a seguito di un tumore. Fu proprio il piccolo, infatti, a dire ai suoi: “Dobbiamo costruire una casa dove i bambini come me possano giocare”, una richiesta che i genitori hanno raccolto e realizzato. L'associazione svolge attività di assistenza socio-sanitaria e di beneficenza; si occupa dei bambini malati, durante e dopo la malattia, dando anche assistenza economica alle famiglie; inoltre si occupa di offrire attività ricreative personalizzate a favore di bambini colpiti da tumore o con svantaggio psicofisico; promuove la sensibilizzazione verso questo tipo di problemi e svolge attività di volontariato negli ospedali. Attualmente, nella struttura della onlus trovano assistenza più di 25 bimbi, dai 5 ai 14 anni. All'associazione, il Premio è stato assegnato “per la generosità e la straordinaria dedizione dimostrata verso i bambini malati oncologici e il costante impegno messo in campo per dare assistenza e conforto a questi bimbi e alle loro famiglie”.

Nel corso della cerimonia, allietata dagli intermezzi musicali di Francesco De Luisa e Nicoletta Tari, è stata consegnata una targa di riconoscimento al merito anche a suor Angela Iseppi, “per l’encomiabile impegno socio-umanitario profuso con generosità in attività altamente solidali a favore di coloro che necessitano di aiuto”. Da oltre 20 anni, infatti, suor Angela è impegnata a Mortegliano nella Caritas foraniale, nelle attività parrocchiali, nell'educazione ai minori e nella vicinanza ai malati, agli anziani e agli emarginati.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori