Home / Tendenze / Ronchi, lavori per la storica villa Vicentini Miniussi

Ronchi, lavori per la storica villa Vicentini Miniussi

Il Comune continua la valorizzazione della struttura. Affidata la manutenzione della scalinata in marmo

Ronchi, lavori per la storica villa Vicentini Miniussi

Una spesa di poco superiore ai tremila euro. E' quella stanziata dall'amministrazione comunale di Ronchi dei Legionari che ha affidato alla ditta Venturini la manutenzione della scalinata in marmo retrostante la storica villa Vicentini Miniussi.

Un piccolo segnale di valorizzazione della struttura e che si accompagna a quelli che, nei mesi scorsi, sono stati gli interventi di valorizzazione del giardino che si affaccia su piazza Unità. Gli operai comunali, ancora, hanno sostituito i riflettori che illuminano la villa, mentre ci sono altri progetti che, via via, si svilupperanno per rendere ancora più efficacie la manutenzione della villa.

Perchè la volontà è anche quella di sviluppare delle iniziative culturali proprio nel giardino. Eventi di richiamo che possano renderlo più fruibile dalla gente. E anche la manutenzione dei marmi della scalinata esterna rientra in questo progetto.

Era il 1992 quando l'amministrazione di Ronchi decise di acquistare villa Vicentini Miniussi in pieno centro cittadino. Era stata una grande “vittoria” dell'allora Democrazia Cristiana. E soprattutto per il suo capogruppo, Giorgio Spazzapan, osteggiato dall’opposizione ferma e decisa del Pds che avrebbe preferito spostare l’obiettivo sull’ex cinema Rio. Che, in questi mesi, è tornato di attualità.

Fino al 1817, su quello stesso terreno, sorgeva l’antica chiesetta di San Leonardo e, dopo la sua demolizione, l’area venne acquistata dall’abate Giuseppe Berini che, nel marzo del 1829, la rivende a Giacomo Vicentini, ingegnere e funzionario del Comune di Trieste.

La costruzione dell’edificio neoclassico viene avviata pochissimo tempo dopo. Nel maggio del 1902 viene inaugurata l’attuale piazza dell’Unità d’Italia, donata dall’allora podestà Alessandro Blasig e la villa viene così a trovarsi in una posizione meravigliosa rispetto a quando aveva la sua entrata su uno stretto crocevia.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori