Home / Tendenze / Ruda, centri estivi per tutto luglio

Ruda, centri estivi per tutto luglio

Attività dai 3 agli 11 anni. “I grandi sforzi - commenta l'amministrazione - ripagati dal sorriso dei bambini”

Ruda, centri estivi per tutto luglio

Lunedì hanno preso avvio i centri estivi del Comune di Ruda. Il sindaco Franco Lenarduzzi, assieme all’assessore ai Servizi Sociali Simona Berretti, visitando educatori e bambini: “Siamo felici di dire che gli sforzi profusi siano stati ripagati dal sorriso di questi bambini che finalmente possono trovarsi assieme e vivere momenti sereni di gioco”.

Le regole anticontagio hanno obbligato anche Ruda ad attivare una serie d’iniziative per garantire la salute pubblica e la sicurezza. Ogni genitore accompagna, infatti, la mattina il proprio figlio a orari scaglionati e firma un’autocertificazione sullo stato di buona salute. Gli educatori, dal canto loro, seguendo i protocolli dettati dalla Regione, provvedono a far lavare e disinfettare le mani in piccoli gruppi.

“Per favorire un’adeguata risposta alle necessità del periodo, questa Amministrazione Comunale, in accordo con l’Associazione Pro Musica, si è impegnata sia nell’organizzazione diretta dei Centri estivi siamo nel mantenere i costi per le famiglie il più contenuti possibile. Abbiamo destinato 4.400 euro a queste attività che, sommati ai 6.500 euro arrivati dallo Stato, ci hanno permesso di abbattere i costi a carico delle famiglie. L’interesse riscontrato è il segno di un servizio di cui le famiglie hanno davvero bisogno. E noi non potremmo essere più soddisfatti di stare loro accanto in questo momento complicato”, specifica il sindaco Lenarduzzi.

I centri estivi proseguiranno per tutto il mese di luglio, coinvolgendo i bambini dai 3 agli 11 anni.

Aggiunge l’assessore Berretti: “Ringrazio l’associazione Pro Musica di Ruda che si è resa disponibile ad organizzare queste attività estive. In un periodo come questo, in cui le famiglie hanno subito maggiormente le conseguenze dell’emergenza Covid, diventa un aiuto prezioso. Ringrazio gli uffici che hanno lavorato per garantire servizi di qualità e svolti in piena sicurezza, sia per i bambini che per le loro famiglie. Poter giocare con i propri coetanei in sicurezza all’aria aperta dopo mesi di permanenza in casa è stato uno degli aspetti più apprezzati dalle famiglie che in questi mesi hanno sorretto fortemente il peso di questa emergenza”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori