Home / Tendenze / Si cercano volontari per il Pedibus a Pasiano

Si cercano volontari per il Pedibus a Pasiano

Comune e Istituto comprensivo Celso Costantini reclutano volontari per il servizio di accompagnamento dei bambini a scuola

Si cercano volontari per il Pedibus a Pasiano

Il Comune di Pasiano di Pordenone e l’istituto comprensivo Cardinal Celso Costantini cercano volontari da inserire progetto di mobilità sostenibile Pedibus per accompagnare, a turno, i bambini a scuola a piedi e in sicurezza. Già diversi gli attori del territorio che sono stati coinvolti, dall’amministrazione comunale, ai dipendenti degli uffici Servizi socio-culturali, sportivi e scolastici e della Polizia locale; alla dirigente scolastica, le insegnanti, il consiglio comunale dei ragazzi, il consiglio d’istituto, i genitori degli interclasse, le associazioni “Piccoli Passi” di Pordenone e “Pasiano Solidale” di Pasiano e, infine, gli adulti volontari.

L’appello dell’assessore ai Servizi socio-assistenziali, politiche giovanili e della famiglia Tiziana De Bortoli: “Chi avesse tempo a disposizione, anche per solo un giorno a settimana, può partecipare al progetto. Per aderire è sufficiente contattare le insegnanti referenti Marta Furlan e Maria Cristina o l’associazione Pasiano Solidale rivolgendosi a Irene Pessa e Arrigo Bonat. Il Pedibus fa bene non solo ai bambini, ma anche agli adulti e all’ambiente. Promuove il movimento, favorisce la socialità, aiuta a rendere più autonomi e responsabili i più piccoli. Inoltre, crea relazioni, veicola messaggi di fiducia, di rispetto, di attenzione e di aiuto reciproco”.

La linea attiva a Pasiano serve la scuola Dante Alighieri ed è attiva il lunedì e il mercoledì con partenza alle ore 7.35 nei pressi della casetta dell’acqua di via Roma 113. La prima fermata è di fronte alla farmacia di via Roma 96 alle 7.45 e l’arrivo a scuola alle 7.55.

Il servizio Pedibus funziona come un vero autobus di linea. Parte da un capolinea e seguendo un percorso stabilito raccoglie passeggeri alle “fermate” predisposte lungo il cammino, rispettando l’orario prefissato. Viaggia con qualsiasi tempo (sia con il sole che con la pioggia), secondo il calendario scolastico. È accompagnato da due adulti: un “autista” davanti e un “controllore” che chiude la fila. Bambini e accompagnatori indossano la mascherina e una pettorina rifrangente ad alta visibilità durante tutto il percorso e, prima di agganciarsi alla corda, si igienizzano le mani. Lungo il percorso i bambini chiacchierano con i loro amici, imparano cose utili sulla sicurezza stradale e si guadagnano un po’ di autonomia.

“Questa iniziativa offre un servizio ai bambini e alle famiglie, una piccola azione quotidiana che può diventare un segnale positivo per la partecipazione attiva e l'educazione ai temi della cittadinanza, della sicurezza, dell’ambiente e della salute – ribadisce il sindaco Edi Piccinin -. Un’esperienza che vuole contribuire al raggiungimento degli obiettivi di transizione ambientale: abbattere i livelli di inquinamento e smog, ridurre per quanto possibile il traffico veicolare, migliorare la qualità della vita dei pasianesi e garantire un futuro migliore ai bambini che vi partecipano. Un’iniziativa che sposa l’idea di centro urbano sostenibile e a misura d’uomo per la quale questa amministrazione si sta prodigando”.

Per ulteriori informazioni sull’iscrizione degli alunni è possibile contattare l’Istituto Comprensivo e i docenti referenti Furlan Marta per la scuola primaria “Dante Alighieri” e Maria Cristina Irene Pessa per la scuola primaria “Madre Teresa di Calcutta”; per le adesioni dei volontari il signor Arrigo Bonat dell’Associazione Pasiano Solidale (339 3709371) e per altre informazioni l’Ufficio Servizi socio-culturali, sportivi, scolastici e di promozione del territorio (0434 614322).

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori