Home / Tendenze / Tarvision. Nuove prospettive, nuove idee

Tarvision. Nuove prospettive, nuove idee

Lunedì 3 agosto alle 20.30 in piazza Unità a Tarvisio, primo appuntamento a cura del magazine Ies con Veit Heinichen

Tarvision. Nuove prospettive, nuove idee

Si chiama ‘Tarvision. Nuove prospettive, nuove idee. In quota le cose si vedono meglio’ la doppia serata di dialoghi che il magazine Ies edito dalla Prandicom, in collaborazione con il Comune di Tarvisio, offrirà nel mese di agosto a residenti e ospiti della località montana, nell’ambito delle manifestazioni estive programmate nella piazza principale della cittadina.

Una ‘visione’ di tutto quanto ci circonda attraverso lo sguardo di due protagonisti che risiedono e vivono nella nostra regione, intervistati dai giornalisti del free press che nel suo ultimo numero ha dedicato un inserto speciale all’offerta turistica del tarvisiano.

S’inizia lunedì 3 agosto con lo scrittore di origine tedesca Veit Heinichen, il ‘Camilleri d’Austria’ come è stato ribattezzato oltre confine dopo il grande successo della serie televisiva trasmessa dalla prima rete austriaca, ispirata ai suoi gialli, tutti ambientati in Friuli Venezia Giulia. Heinichen dialogherà con il giornalista Cristiano Degano.

Giovedì 20 agosto sarà invece Bruno Pizzul, la voce del calcio italiano, a salire sul palco di Tarvisio. In dialogo con il direttore di Ies Magazine Giovanni Marzini, si ripercorreranno le più significative tappe della sua carriera con un affaccio sulla stretta attualità del calcio post Covid, tra l’altro proprio nell’immediata vigilia dell’ultimo atto della stagione calcistica, la finale della Champions League.

Entrambi gli appuntamenti di Tarvision avranno inizio, con partecipazione del pubblico gratuita, alle 20.30 in piazza Unità. In caso di maltempo gli eventi si svolgeranno al Centro Culturale Julius Kugy in Via Papa Giovanni II.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori