Home / Tendenze / Team building tra i fornelli

Team building tra i fornelli

Lo staff dell'agenzia Emporio Adv ha sperimentato un nuovo format all'Orsone dei Bastianich

Team building tra i fornelli

E' stata una serata all'insegna dell'alta cucina, del divertimento e della collaborazione quella andata in scena all'interno di Orsone, il ristorante della famiglia Bastianich a Gagliano di Cividale, che ha ospitato la prima edizione di 'Duelli e Fornelli', ovvero, la lotta fra colleghi a colpi di mestolo e piatti ricercati, un originale format di team bulding, che ha coinvolto lo staff dell'agenzia friulana Emporio Adv, ideatrice dell'evento, e ha visto trionfare, di fronte a una giuria composta anche dal rettore dell'Università di Udine Alberto Felice De Toni e il sindaco di Cividale Stefano Balloch, il gruppo di creativi dedicato alla preparazione degli antipasti. Fra gli ospiti della sperimentale “cena creativa”, oltre allo staff di Emporio Adv, anche alcune personalità come i politici Elisabetta Gardini e Roberto Di Piazza e gli industriali Roberto Snaidero e Massimo Paniccia.

Davanti allo staff del ristorante al completo – formato da Andrea Sbrizzo, general manager, Eduardo Valle Lobo, chef, e Kelly Jeun, Sous Chef oltre che dalla assistente di fiducia di Joe Bastianich Laura Dotti – le quattro squadre dei ragazzi di Emporio si sono date da fare per servire agli ospiti e alla giuria una cena degna di una solenne celebrazione del Natale.

Non è stato facile scattare in cucina e cucinare e impiattare la pietanza scelta nel menù – particolarmente ricco – per i 60 ospiti dell'avvenimento. Una corsa contro il tempo per riuscire a servire rapidamente tutte le portate e poi sedersi a tavola col fiato sospeso in attesa di subire le valutazioni dei presenti. Due infatti sono stati i gradi di giudizio: in primis quello della giuria d'eccezione, formata dal rettore De Toni, dal presidente della Cassa di Risparmio del Fvg Giuseppe Morandini, dal sindaco Balloch, dall'ideatore di 'Ein Prosit' Claudio Tognoni, dal giornalista enogastronomico Giuseppe Cordioli e dallo stesso Sbrizzo. A questo primo step si è aggiunto il giudizio di tutti gli ospiti presenti.

Dopo l'aperitivo in taverna, la giuria e gli invitati si sono accomodati in sala per il momento della cena. Il menù, fra le varie ipotesi proposte dagli chef del ristorante, ha visto trionfare una scelta gustosa dal chiaro appeal italoamericano: per antipasto uova in camicia a bassa temperatura, purè di patate con prosciutto e formaggio; come primo spaghetti con le meatballs; come secondo ossobuco, gremolata e verdure prima del dolce yankee style: brownie con panna e noci caramellate. A cui si è aggiunto all'ultimo, per estro dello chef, un tocco di amarena.

Al termine della cena Giuseppe Cordioli, affiancato dalla giuria al completo e dal presidente di Emporio Adv Enrico Accettola, ha annunciato il conteggio finale: con più di 200 punti è stata la squadra degli antipasti, formata da Andrea Boldrini (account), Masssimo Biasizzo (webber), Elena Cappellari (ufficio stampa), Enrico De Giorgio (direttore commerciale) e Gabriele Pastorutti (grafico) a vincere l'ambito primo premio: una visita dedicata alla cantina Bastianich con degustazione ad hoc di vini e prelibatezze.

Fra le risate collettive lo chef Eduardo Valle Lobo, cresciuto nella cucina del celebre “Del Posto” a New York e già entrato nel cuore di tutti i ragazzi di Emporio – ha poi nominato invece i “peggiori della serata”, chiamati per l'occasione Gli Apprendisti Lavapiatti. Marco Finoia e Sara Puntel, rei di non aver tagliato a dovere le verdure l'uno e cucinato adeguatamente gli spaghetti l'altra, avranno l'opportunità di seguire un corso di cucina presso l'Orsone.

Silvano Spessot, artista friulano fra i più apprezzati, ha lasciato a tutti i partecipanti improvvisati schizzi trasformati in pregevoli opere d'arte capaci di risvegliare in una sola occhiata tutti i sapori e le suggestioni di una cena fuori dal comune.

Articoli correlati
0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori